breaking news

Andria – L’istituto Mariano-Fermi partecipa alla “Robocup Junior”

19 marzo, 2017 | scritto da Redazione
Andria – L’istituto Mariano-Fermi partecipa alla “Robocup Junior”
Attualità
0

L’I.C. “Mariano-Fermi” ha aderito alla prima edizione della “Robocup Junior”, gara regionale di Robotica organizzata dall’I.C. Japigia 1 Verga di Bari, scuola capofila della rete territoriale Robocup Jr per la Puglia, e finalizzata alla selezione di squadre per la competizione nazionale che si terrà a Foligno il prossimo 3 maggio.
La squadra “#Inchingol Robotic Dance”, formata da alunni di classi quarte della Scuola Primaria “A.Inchingolo”, coordinati dalle docenti Grazia Loiodice e Antonella Marolla, ha fatto emozionare e applaudire il pubblico presente, nel veicolare un messaggio di impegno e di fiducia in se stessi.
Alunni di classi prime e seconde della Scuola Secondaria di Primo Grado “E. Fermi”, in una performance non competitiva di tipo rescue, hanno affrontato, con grande serietà e spirito di iniziativa e in un confronto non facile con ragazzi di maggiore età ed esperienza, i pochi minuti che precedevano la prova, eseguendo le dovute manovre di programmazione che il settaggio dei sensori robotici ha richiesto per l’adeguamento ad un percorso prestabilito. È stato prezioso il preliminare percorso laboratoriale, coordinato dai docenti Teresa Lops, Nicola Maggio e Patrizia Surico, nell’ambito del quale gli alunni hanno disegnato le loro prime acquisizioni in materia.
Dall’esplorazione della componentistica dei robot in dotazione fino alla familiarizzazione con linguaggio e simbolismo del software relativo, i ragazzi hanno sperimentato l’efficacia di una procedura e di un metodo significativamente basati sull’errore e sulla sua correzione.
“Si tratta di un importante tassello nel mosaico del nostro rinnovato impegno sul fronte della Robotica Educativa – ha commentato la Dirigente Scolastica, dott.ssa Mariagrazia Campione – che va a siglare un percorso di formazione e sperimentazione rivelatosi sorprendente nei risultati che si sono già ottenuti”.
“La finalità – ha aggiunto la Dirigente – è promuovere una nuova modalità di apprendere, più centrata sulla capacità di valutare i propri processi, e di farlo costruendo competenze comunicative e capacità di lavorare nel gruppo, in un contesto davvero stimolante e automotivante”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *