breaking news

Bat – Viticoltura: Nuove Tendenze Del Settore E Opportunità di finanziamento

17 maggio, 2017 | scritto da alessia paradiso
Bat – Viticoltura: Nuove Tendenze Del Settore E Opportunità di finanziamento
Economia
0

Si terrà venerdì 19 maggio, a partire dalle 15.30 presso Villa De Grecis, in Via delle Murge 63 a Bari, un convegno che apre ufficialmente l’inizio della attività di formazione rivolta agli operatori della filiera vitivinicola aderenti a For.agri. (Fondo Interprofessionale per la formazione continua in Agricoltura).
Obiettivo del convegno è illustrare opportunità di finanziamento del settore vitivinicolo come premessa al Corso di Formazione “Vini rosati di Puglia” organizzato da ENAPRA, l’ente di Formazione di Confagricoltura, e da Confagricoltura Bari/BAT.
Gli interventi di Francesco Mastrogiacomo, funzionario della regione Puglia e di Leonardo Palumbo, consigliere nazionale di Assoenologi, contribuiranno ad indirizzare gli operatori del settore sulle nuove opportunità di sviluppo del vino pugliese.

Al Convegno interverranno anche i presidenti di Enapra, Confagricoltura Puglia e Bari oltre che il Direttore di Foragri, Roberto Bianchi. Quest’ultimo presenterà le molteplici attività che il Fondo finanzia per l’accrescimento delle competenze a favore delle aziende agricole e agroalimentari.
Ha annunciato la sua presenza anche l’assessore all’agricoltura della Regione Puglia, Leonardo Di Gioia per le conclusioni.

Tutti gli analisti convengono che i vini rosati possono diventare protagonisti di nuove tendenze di consumo. Ne sono consapevoli alcune tra le più importanti aziende vitivinicole della provincia di Bari e della BAT, che parteciperanno al Corso di Formazione che inizia nei prossimi giorni.

I moduli formativi, a cura di un noto enologo e di un docente universitario di economia e marketing, approfondiranno diversi temi tra i quali: vitigni e disciplinari, economia e marketing dei vini rosati, modelli di gusto e comportamenti del consumatore, enologia ed analisi sensoriale, strategie commerciali nei mercati internazionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *