breaking news

Salento top: Punta Prosciutto tra le 29 spiagge più belle al mondo

18 maggio, 2017 | scritto da Damiana Dorotea Sgaramella
Salento top: Punta Prosciutto tra le 29 spiagge più belle al mondo
Turismo
0

Fondale basso e sabbia bianchissima che si estende per diversi chilometri, talmente spettacolare tanto da essere incoronata dal prestigioso quotidiano inglese Telegraph, “una delle più belle spiagge del mondo”. Stiamo parlando di Punta Prosciutto, letteralmente tradotta con il nome di “Ham Point”.

Situata nell’estremo Nord del Salento, a Porto Cesareo, il tratto di Punta Prosciutto è delimitato a nord da Torre Colimena e a sud da Riva degli Angeli ed è caratterizzata da dune secolari, ricoperte dalla tipica vegetazione mediterranea salentina. La sua peculiarità è rappresentata dal singolare habitat naturale in cui si è instaurato un particolare tipo di flora e fauna (presente solo in questa area, ndr), grazie al fenomeno del sollevamento del fondale marino.

Nella classifica stilata dal giornale inglese, quella salentina è l’unica località italiana segnalata insieme a diverse spiagge spagnole (Platja del Castell in Costa Brava; La Concha a San Sebastián; Playa de Muro a Maiorca; Playa de ses Illetes a Formentera; Teresitas a Tenerife); alcune francesi (La Côte des Basques a Biarritz e Baie des Anges in Costa Azzurra) e altre in Europa (Zlatni Rat in Croazia), Praia da Marinha in Algarve in Portogallo, Adraga a Lisbona) e Elafonissi in Grecia). La metà delle spiagge più belle del mondo, però, si trovano in altri Paesi come i Caraibi, nell’ Oceano Atlantico e nell’ Oceano Indiano.

Per coloro che abitualmente amano frequentare questa spiaggia, non è di certo una novità il suo inestimabile incanto ma vederla annoverata tra le 29 spiagge più belle al mondo è sicuramente una piacevole sorpresa, che inorgoglisce senz’ altro gli estimatori più appassionati del “tacco d’Italia”.

di Damiana Dorotea Sgaramella

spiaggia

punta-prosciutto salento

punta_prosciutto

punta prosciutto

002_punta-prosciutto

Telegraph

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *