breaking news

Trani – Per ricordare monsignor Vincenzo Franco

30 Maggio, 2017 | scritto da alessia paradiso
Trani – Per ricordare monsignor Vincenzo Franco
Eventi
0

Il 1 giugno, a Trani nella sala Conferenza del Polo Museale (piazza Duomo), alle ore 18.30, si terrà un incontro commemorativo di monsignor Vincenzo Franco, arcivescovo emerito di Otranto nel centenario della nascita (1917 – 1 giugno – 2017).

L’iniziativa si svolgerà con il seguente programma:

SALUTI:
S.E. Mons. Giovan Battista Pichierri, Arcivescovo di Trani-Barletta-Bisceglie
Avv. Amedeo Bottaro, Sindaco di Trani
INTERVENTI:
S.E. Mons. Francesco Cacucci, Arcivescovo di Bari-Bitonto
Mons. Quintino Gianfreda, Vicario Generale dell’Arcidiocesi di Otranto
Mons. Giuseppe Asciano, Cancelliere dell’Arcidiocesi di Trani-Barletta-Bisceglie
Mons. Saverio Pellegrino, già Direttore dell’Ufficio Arte Sacra e Beni Culturali dell’Arcidiocesi di Trani-Barletta-Bisceglie
Dott. Raffaele Di Venosa, Presidente della Corte d’Assise di Appello di Bari
Dott. Giuseppe Scandamarro, Responsabile Commerciale Estero Casa Farmaceutica Farmalabor, Canosa.
MODERATORE:
Mons. Domenico De Toma, Vicario Zonale di Trani e Parroco di Santa Maria del Pozzo in Trani
Per l’occasione sarà presentato una pubblicazione sulla figura e l’opera di Mons. Vincenzo Franco.

SCHEDA
Monsignor Vincenzo Franco è nato a Trani il 1 giugno 1917. E’ stato ordinato sacerdote il 6 luglio 1947. Il 12 dicembre 1974 è stato eletto Vescovo di Anglona-Tursi. La sua ordinazione episcopale è avvenuta il 26 gennaio 1975. Il 27 gennaio 1981 è stato promosso Arcivescovo di Otranto, di cui dall’ 8 aprile 1993 è stato Arcivescovo emerito.

Tornato a Trani, si è resto disponibile nell’impegno pastorale nella chiesa locale, ponendo a disposizione la sua esperienza ai fini della nascita dell’Ufficio diocesano Beni culturali. In questo ruolo ha svolto un ruolo fattivo per il restauro di numerose opere, tra cui la chiesa di San Luigi, di Santa Teresa, di Santa Maria del Pozzo e del Museo diocesano.

Nicola De Candia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *