breaking news

Andria – Fratelli d’Italia: “Un convegno per approfondire norme italiane e vincoli europei legati al mercato del lavoro”

25 luglio, 2017 | scritto da alessia paradiso
Andria – Fratelli d’Italia: “Un convegno per approfondire norme italiane e vincoli europei legati al mercato del lavoro”
Lavoro
0

In data 27 luglio, alle ore 18.30, presso i Giardini del Good For Food in Viale Crispi n. 40, il gruppo politico locale di centrodestra ospiterà l’On. Walter Rizzetto, parlamentare di Fratelli d’Italia – AN, Vice Presidente della Commissione Lavoro presso la Camera dei Deputati e il dirigente nazionale del medesimo partito, Federico Iadicicco, per approfondire le norme del mercato del lavoro attualmente presenti in Italia. Inoltre ci saranno i saluti di Andrea Volpi, Consigliere Città metropolitana di Roma Fratelli d’Italia – AN, Marcello Gemmato, coordinatore regionale del partito, Raimondo Lima, coordinatore provinciale e il Sindaco della Città di Andria, Nicola Giorgino.

Salvatore Pistillo, coordinatore Fratelli d’Italia – AN Andria afferma: “In Italia la disoccupazione è pari all’11%, quella giovanile al 36%. Dati allarmanti che meritano ogni tipo di approfondimento e considerazione. Momenti di confronto come questi sono utili per analizzare le problematiche che attanagliano il nostro vivere quotidiano. Grazie all’esperienza quotidiana dei relatori e al loro ruolo istituzionale, risulterà semplice discutere di cause ed eventuali proposte in merito al mercato del lavoro, a cominciare dalla disoccupazione, al precariato dilagante, ai salari bassissimi, al mancato referendum, alle pensioni, ai voucher e ai danni che il Jobs Act ha provocato congiuntamente ai vincoli europei che attanagliano l’Italia.”
Il movimento politico Fratelli d’Italia – AN non ha nessuna intenzione di lasciare sole tutte quelle persone in difficoltà, per questo, grazie al supporto dei nostri relatori, analizzeremo dati e cercheremo eventuali soluzioni, grazie soprattutto al peso istituzionale che ricoprono.

manifesto fdi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *