breaking news

Canosa di Puglia – Natale in Archeologia 2017: tutti gli eventi

6 dicembre, 2017 | scritto da alessia paradiso
Canosa di Puglia – Natale in Archeologia 2017: tutti gli eventi
Eventi
0

Un fitto programma di iniziative per tutto il periodo natalizio, variegato ed invitante, quello del” Natale In… Archeologia 2017” aCanosa di Puglia (BT). Realizzato dalla Fondazione Archeologica Canosina Onlus e dalla Società Cooperativa Dròmos.it, con il patrocinio del Comune di Canosa di Puglia e facente parte del” Natale 2017 a Canosa #festaincittà”.

Un bouquet di attività, creato congiuntamente alle varie associazioni, con un solo intento comune: la valorizzazione del patrimonio archeologico e culturale della città di Canosa. Perno principale delle iniziative i consolidati itinerari archeologici, politematici e monotematici, strutturati al fine di soddisfare le diversificate esigenze dei visitatori ed offrire un quadro storico completo.

Di seguito, si elencano i percorsiarcheologici guidati in calendario:

  1. VENERDÌ 8 DICEMBRE, ore 10 e 15.30 (partenza da Palazzo Sinesi, via Kennedy 18)
  • “CANOSA, INDIETRO NEL TEMPO”, attraverso un iter millenario si scopriranno i tesori preziosi e tangibili della secolare storia di Canusium visitando: il Museo Archeologico di Palazzo Sinesi, con le raffinate ceramiche funerarie provenienti dalla Tomba Varrese (IV-III sec. a.C.); la Domus romana di Colle Montescupolo, tipico esempio di dimora d’epoca imperiale (I sec.d.C.-I sec. d.C.); il caratteristico Ipogeo Scocchera B (III-II sec. a.C.); il Parco Archeologico di San Giovanni (VI sec. d.C.), importante edificazione paleocristiana; il Mausoleo di Marco Boemondo d’Altavilla (XII sec.), eroe della I Crociata;
  • “VIVI LA DOMUS”, dalle 18 alle 20.45 (via Guglielmo Marconi 17)dove l’area archeologica della Domus di Colle Montescupolo sarà aperta al pubblico per una rivisitazione storica e culturale della Canosa daunia e romana. Durante la serata verranno riproposti gli abiti d’epoca preromana e romana realizzati dalla prof.ssa Elena Di Ruvo.
  1. DOMENICA 10 DICEMBRE, ore 10 e 15.30 (incontro in viale 1° Maggio, di fronte il Comando della Polizia Municipale)
  • “LA CITTÀ DEGLI IPOGEI”, percorso monotematico alla scoperta di Canosa daunia-ellenistica, un’affascinante esplorazione del sottosuolo della città e dei tesori che nascondeva: gli ipogei e i corredi funerari. Gli ipogei sono le dimore ultraterrene dei “principi dauni”, tombe interamente scavate nel tufo e risalenti al IV-III sec. a.C. Dagli ipogei provengono straordinari vasi, ori, armi, oggi a Palazzo Sinesi e al Museo Civico (Palazzo Iliceto). I siti visitabilisaranno:la Tomba Varrese (tra la fine del IV e i primi del III sec. a.C.),interamente scavato nel banco tufaceo si articola in un dròmos e cinque celle, gli Ipogei Lagrasta (IV-I sec. a.C.), il più importante complesso funerario di Canusium e dell’intera regione; l’Ipogeo D’Ambra (IV-III sec. a.C.), interamente scavato nell’argilla; l’Ipogeo del Cerbero (III sec. a.C.), il quale presenta l’affresco del mitologico cane a tre teste Cerbero e l’Ipogeo di Vico San Martino (V-I sec. a.C.)., complesso funerario con diverse tipologie di ambienti.
  1. MERCOLEDÌ 13 DICEMBREore 20 (Museo archeologico di Palazzo Iliceto, via Trieste e Trento 14)
  • MUSEO BY NIGHT,in concomitanza con la festività di Santa Lucia il Museo archeologico di Palazzo Iliceto sarà aperto con tante sorprese
  1. DOMENICA 17 DICEMBREore 10 e 15.30 (partenza da Piazza Terme)
  • “LA CITTÀ DI PIETRA E DI MARMO”, tour immerso in uno dei momenti storici più floridi della Città dal punto di vista politico-amministrativo e di conseguenza artistico e culturale, un periodo vissuto da Canosa prima come Città autonoma (IV-I sec. a.C.), quindi come Municipium (I sec. a.C. – II sec. d.C.), poi come Colonia (II sec. d.C.) e infine come Capoluogo dell’Apulia et Calabria (III-V sec.). I siti interessati: il Lapidarium (età imperiale), la Domus romana di Colle Montescupoloil Tempio di Giove Toro (età antoniana, II sec.d.C.), commissionato dal patronus Erode Atticoall’interno del piano di riurbanizzazione cittadina, e il Museo Archeologico civico di Palazzo Iliceto, con la ricca mostra “Tu in daunios”.
  1. MARTEDÌ 26 DICEMBRE ore 10 e 15.30 (partenza dalla Cattedrale di San Sabino)
  • “LA CITTÀ DA SAN SABINO A BOEMONDO”, iter alla scoperta di Canosa tardo antica e medievale. Oltre laConcattedrale Basilica di San Sabino (VI sec. d.C.), il Mausoleo di Boemondo d’Altavilla, la Domus romana di Colle Montescupolo e il Parco Archeologico di San Giovanni, sarà oggetto di visita il Parco Archeologico di San Leucio (IV a.C. -VI sec. d.C.) con i singolari capitelli corinzi figurati unici al mondo ed i resti della Basilica sabiniana.
  • APERTURA IPOGEO VARRESE dalle ore 17.30 alle 21.00 (nei pressi del Presepe Vivente)
  1. MERCOLEDÌ 27 DICEMBRE“CANOSA, INDIETRO NEL TEMPO” ore 10 e 15.30 (partenza da Palazzo Sinesi, via Kennedy 18)
  • APERTURA IPOGEO VARRESE dalle ore 17.30 alle 21.00 (nei pressi del Presepe Vivente)
  1. GIOVEDÌ 28 DICEMBRE: “LA CITTA’ DI PIETRA E DI MARMO”ore 10 e 15.30 (partenza da Piazza Terme)
  • APERTURA IPOGEO VARRESE dalle ore 17.30 alle 21.00 (nei pressi del Presepe Vivente)

     

  1. VENERDÌ 29 DICEMBRE.: “LA CITTA’ DA SAN SABINO A BOEMONDO”ore 10 e 15.30 (partenza dalla Cattedrale di San Sabino)
  2. MERCOLEDÌ 3 GENNAIOore 10 e 15.30 (Per la partecipazione è necessario essere automuniti. Incontro presso il Parco Archeologico di San Giovanni, via Giunio Ospitale)
  • “LA VIA TRAIANA”, il tour archeologico che fa rivivere la magnifica età romana e paleocristiana.I siti che interesseranno il percorso sono: Il ponte romano sull’Ofanto(I-II sec.d.C.), costruito dall’imperatore Traiano nel 114 d.C., ed attraversato dalla via Traiana, asse strategico di collegamento tra Roma e l’Oriente, il Mausoleo Bagnoli(II sec.d.C.),monumento sepolcrale datato al II secolo d.C.; l’ Arco di Traiano(II sec.d.C.),monumento onorario posto a circa un chilometro dall’abitato moderno, elemento divisorio tra la città dei vivi e quella dei morti, il Parco archeologico di San Giovanni (VI sec.d.C.) dove il vescovo Sabino innalzò l’imponente edificio dedicato al Battista e sottopose ad una importante ristrutturazione la Basilica del IV sec. d.C. attribuita al culto della Vergine.
  • APERTURA IPOGEO VARRESE dalle ore 17.30 alle 21.00 (nei pressi del Presepe Vivente)
  1. SABATO 6 GENNAIO: “CANOSA, INDIETRO NEL TEMPO”ore 10 e 15.30 (partenza da Palazzo Sinesi, via Kennedy 18)

    •     APERTURA IPOGEO VARRESE dalle ore 17.30 alle 21.00 (nei pressi del Presepe Vivente)

  2. DOMENICA 7 GENNAIO: “LA CITTÀ DEGLI IPOGEI”ore 10 e 15.30 (incontro in viale 1° Maggio, di fronte il Comando della Polizia Municipale)

    •     APERTURA IPOGEO VARRESE dalle ore 17.30 alle 21.00 (nei pressi del Presepe Vivente)

Per info e prenotazione obbligatoria è possibile contattare il seguente numero telefonico 333 88 56 300, al quale si rimanda per ogni ulteriore informazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *