breaking news

Falsi annunci di lavoro: attenzione alle truffe online rivolte a chi cerca un impiego!

12 gennaio, 2018 | scritto da Alessandro Liso
Falsi annunci di lavoro: attenzione alle truffe online rivolte a chi cerca un impiego!
informaticamente
0

La ricerca spasmodica di un lavoro è diventata l’attività principale dei giovani italiani: ad agosto scorso, infatti, l’Istat ha tracciato un tasso dell’11,2 per cento di senza lavoro.
Questo dato allarmante condanna il nostro Bel paese ad avere uno dei tassi di disoccupazione più alti dei 28 Paesi membri dell’Unione Europea. Peggio di noi solo Spagna e Grecia.

Il web pullula di annunci di lavoro che, nella maggior parte dei casi, si rivelano utili all’ottenimento di un vero e proprio impiego e quindi decretano la fine della tanto angosciosa e disperata ricerca.

Tra i vari siti dedicati esclusivamente alle varie offerte di lavoro, però, ci sono alcuni annunci davvero interessanti che hanno come obiettivo principale quello di attirare il maggior numero di utenti e di potenziali vittime.
I raggiri che hanno come vittime coloro che cercano lavoro sono tanti, con il web sono aumentate sempre di più grazie alla velocità e semplicità di comunicazione ed approccio.
Si tratta di truffe più o meno gravi nelle quali viene proposto un lavoro assurdo o diverso da quello indicato.

Funziona così: i “falsi” annunci sono molto appetibili, infatti, spesso vengono presentati in questo modo “cercasi personale per immissione dati” oppure “cercasi personale per nuovo punto commerciale” e via dicendo.
Viene proposto solitamente lavoro di magazzino, segreteria, impiegatizio o consulenza a clienti e nella maggior parte dei casi non è richiesta esperienza ma viene promesso un contratto “a norma di legge”.

Chiunque, specie in questo periodo storico, non potrebbe fare a meno di notarli e quindi di contattare l’inserzionista. Dopo pochi giorni, se non il giorno stesso della candidatura, ecco che squilla il telefono ed una cortese ed affabile segretaria, rassicurando la futura vittima sulla veridicità dell’inserzione, la invita ad un colloquio conoscitivo con il responsabile dell’azienda.
Un primo indizio sull’ambiguità del posto offerto sta nella società stessa: raramente si troveranno notizie su di essa facendo una ricerca su internet.

Una volta al colloquio (spesso di gruppo dato che l’offerta di lavoro ha richiamato centinaia di aspiranti lavoratori) ci si trova di fronte alla reale proposta.
Niente lavoro impiegatizio o di magazzino, niente stipendio fisso, ma un’offerta per vendita porta a porta dei più disparati prodotti e servizi: solitamente si tratta di contratti telefonici, di nuovi servizi per energia elettrica oppure (nel caso di prodotti) di aspirapolvere di dubbia qualità ma prezzo altissimo (che preferibilmente occorre iniziare a vendere ai propri familiari), di strumenti per pulire tappeti e materassi o di congegni per purificare l’acqua.

Queste aziende usano furbescamente dei metodi particolarmente efficaci per adescare il maggior numero di persone. Ma la domanda che sorge spontanea a questo punto è una sola: essendo il lavoro di venditore porta a porta dignitoso ed onesto, perché inizialmente viene proposto un lavoro diverso?

Semplice. Per raccattare il numero più alto possibile di candidature.
E’ anche vero che la maggior parte di queste, scoperto il raggiro, deciderà di non continuare: ma sicuramente ci sarà qualcuno che, nella disperazione di una ricerca di lavoro accetta anche questo, ma svolgerà il lavoro male e per pochissimo tempo.

Il consiglio per evitare di incappare in queste spiacevoli situazioni e quindi di non perdere tempo e denaro è quello di documentarsi in anticipo sull’azienda che inserisce l’annuncio. Sono molti infatti i forum dove si parla di lavoro e non mancano sezioni dedicate a questi annunci-truffa dove vengono fatti i nomi delle imprese “sospette”.

L’auspicio per chi il lavoro lo sta cercando, lo vive e se lo inventa ogni giorno, è quello di non perdere mai di vista la strada indicata dai valori costituzionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *