breaking news

Si chiama “Andria Zafirakou”. A lei il nobel degli insegnanti!

19 marzo, 2018 | scritto da Redazione
Si chiama “Andria Zafirakou”. A lei il nobel degli insegnanti!
Cultura
0

E’ sbagliato dire che il premio Nobel degli insegnanti, il Global Teacher Prize 2018, questa volta è andato ad Andria?
In un certo senso no.

Si chiama Andria Zafirakou infatti (ma non è ne pugliese, ne italiana), la docente di arte alla Alperton Community School, a Brent, uno dei sobborghi di Londra, la vincitrice del concorso indetto dalla Varkey Foundation.

Andria Z. è stata premiata per il suo impegno nel favorire l’integrazione in una scuola difficile: dà il buongiorno ai suoi allievi in 35 lingue.
Nel suo discorso dal palco di Dubai – dopo le congratulazioni, attraverso un messaggio video, della premier britannica Theresa May – la vincitrice del “Nobel” per gli insegnanti ha raccontato la multiculturalità della comunità in cui insegna.

“Sfortunatamente
– ha detto – molti dei nostri studenti conducono vite difficili, in case sovraffollate. E tuttavia è sorprendente come, qualunque sia il problema a casa, qualunque cosa gli manchi o gli causi dolore, la nostra scuola è la loro. Non ho dubbi che se potessimo aprire alle 6 del mattino, ci sarebbe la coda di ragazzi per entrare già alle 5. Sappiamo che gli studenti che dedicano più tempo alle materie artistiche, hanno risultati migliori anche nel resto dei loro studi. Ma ciò a cui tengo di più è qualcosa di più importante. Il potere dell’arte di eliminare le barriere e di rimuovere le etichette. Ed è per ciò che oggi invito studenti, insegnati, persone famose, politici, imprenditori, artisti, giovani e vecchi, chiunque abbia potere, ad unirsi a me in una campagna per proteggere e onorare le arti”.

Andria Zafirakou riceverà il premio in denaro, un milione di dollari, in rate di pari importo nel corso di dieci anni e dovrà continuare a insegnare per almeno cinque anni, come condizione per la vittoria.

Fonte ANSA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *