breaking news

Bisceglie – Fata, da vicesindaco a sindaco per(il)bene della sua città

15 maggio, 2018 | scritto da Antonella Loprieno

Amministrative 2018 a Bisceglie.
L’avv. Vittorio Fata è il candidato sindaco della lista “Fata, un sindaco per bene”.
Sindaco uscente, ha ricoperto l’incarico di primo cittadino per nove mesi e prima di vicesindaco dell’amministrazione di Francesco Spina.

Si candida dopo una scelta molto dibattuta e sofferta. Un progetto messo su fin dal 2013 e portato avanti fino alle politiche del 2018 quando Francesco Spina ha cambiato idea e ha fatto un’altra scelta. Ciò mi ha lasciato perplesso specie perchè ho deciso di seguirlo anche nel suo cambiamento politico. Su questa questione più di una volta ho pensato di mollare tutto e di tornare a fare l’avvocato. Poi la famiglia e gli amici hanno insistito e mi hanno detto di continuare a fare il vicesindaco dico io scherzosamente della mia citta”.
Vuole, dunque, dare continuità al suo operato politico di 5 anni e di sindaco facente funzione.
Si candida con la lista “Fata, un sindaco per bene”.

“Molti per strada dicevano: stai attento perchè tu sei una persona per bene e non puoi fare politica”. Ho capito che venivo identificato come una persona per bene ed è stato questo lo slogan che ho voluto portare in questa campagna elettorale. Ovviamente non è un distinguo dagli altri candidati sindaci, che mi onoro di conoscere da diversi anni, e che ritengo sicuramente all’altezza di poter svolgere il ruolo di sindaco a Bisceglie.

E allora perchè lei si candida?
“Io ho una differenza e cioè quello che ho dimostrato in questi nove mesi di sindaco. Adesso è arrivato il momento di misurarsi. Il mio ruolo di vicesindaco deve crescere e diventare sindaco.
Il programma elettorale
Nel programma elettorale priorità assoluta alla detassazione, alla viabilità nei centri della movida con una paventata pedonalizzazione dell’intera costa di Bisceglie, alle politiche ambientali con la costruzione di nuovi parcheggi e un mega progetto con un ponte su via C. Colombo e un progetto di incentivazione all’uso della bicicletta sulla scia di una start up vinta da alcuni ragazzi a Cisternino. Chi più usa la bicicletta avrà dei buoni da spendere negli esercizi commerciali di Bisceglie. E ancora spazio alle politiche giovanili: un villaggio turistico che può portare lavoro.
Che cosa le è piaciuto di più della sua esperienza di vice e sindaco della città?
L’esperienza acquisita in questo tempo. Metterò a frutto questa mia esperienza per fare il vicesindaco dei cittadini di bisceglie”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *