breaking news

Andria – Le Idi: “Fiori di coraggio” spettacolo scelto per prossima edizione del Festival Internazionale Castel dei Mondi

13 giugno, 2018 | scritto da Barbara Guadagno
Andria – Le Idi: “Fiori di coraggio” spettacolo scelto per prossima edizione del Festival Internazionale Castel dei Mondi
Eventi
0

Sarà lo spettacolo teatrale “Fiori di Coraggio” a rappresentare nel corso della prossima edizione del Festival Internazionale Castel dei Mondi, i quasi 200 partecipanti a Le Idi, il festival delle arti espressive e delle diverse abilità, andato in scena ad Andria dal 7 al 9 giugno scorsi, presso il seminario vescovile. http://www.batmagazine.it/news/2018/06/08/andria-le-idi-2018-al-via-la-iv-edizione-del-festival-delle-arti-espressive-e-diverse-abilita/

La giuria, composta da Emi di Cosmo dell’Alfa Teatro, Nunzia Evangelista assistente sociale del C.S.M. di Andria, Riccardo Caldarola, ex dirigente della scuola media inferiore Vaccina, don Claudio Stillavato, parroco di S.Nicola, e Giovanna Santoniccolo, consulente psicologa della cooperativa sociale Questa Città, ha attribuito il premio “Primus Inter Pares”(letteralmente primo tra pari) ad una originalissima performance teatrale in cui i partecipanti dialogavano con delle ombre riprodotte su di uno sfondo trasparente. A portarla in scena il gruppo di auto mutuo aiuto Fiori d’Acciaio e il centro di riabilitazione Quarto di Palo e Mons. Di Donna. La scelta, a detta della giuria, non è stata semplice. Si è cercato di individuare tra gli 11 gruppi in gara, quello che potesse essere più rappresentativo di un festival nato per coinvolgere le persone con disabilità e dare loro l’opportunità di conoscere, conoscersi e far conoscere agli altri l’importanza della “diversità”, quale risorsa che ogni uomo ha di completare veramente se stesso.

Da parte di tutto l’organizzazione de Le Idi, che lo ricordiamo fa capo alla cooperativa sociale Questa Città, ideatrice dell’evento, l’augurio che lo spettacolo “Fiori di Coraggio” possa contribuire, attraverso l’arte, a rendere più accoglienti e inclusive le nostre comunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *