breaking news

Trani – Fondazione Megamark: boom di partecipazioni per il bando ‘Orizzonti solidali’

21 giugno, 2018 | scritto da Redazione
Trani – Fondazione Megamark: boom di partecipazioni per il bando ‘Orizzonti solidali’
Attualità
0

Cresce il budget messo a disposizione del terzo settore pugliese: 250.000 euro per realizzare iniziative sociali, ambientali, culturali e di assistenza sanitaria

Trani, 21 giugno 2018. È un’edizione da record quella del 2018 di ‘Orizzonti solidali’, il bando promosso dalla Fondazione Megamark di Trani in collaborazione con i supermercati Dok, A&O, Famila e Iperfamila, con il patrocinio della Regione Puglia e del suo assessorato al Welfare.

Giunto alla sua settima edizione e divenuto negli anni un’imperdibile opportunità per il terzo settore, il concorso mira a sostenere iniziative sociali, ambientali, culturali e di assistenza sanitaria da realizzarsi in Puglia.

Sono 307 i progetti partecipanti – contro i 230 dello scorso anno – per una richiesta totale di finanziamento che sfiora i 7 milioni di euro. I progetti arrivano da tutta la regione, con un boom dalla provincia di Bari (107 progetti) seguita da quella di Taranto (55), Lecce (43), Foggia (40), Bat (37) e infine Brindisi (25). Tutti concorrono per aggiudicarsi il budget messo a disposizione dalla Fondazione Megamark, che anche quest’anno cresce raggiungendo i 250 mila euro.

Sono 123 i progetti che propongono iniziative di assistenza sociale a sostegno di persone in condizione di disagio; 94 sulla cultura, con attività volte a favorire la promozione dell’arte e del sapere; 73 i progetti in ambito sanitario per l’assistenza sussidiaria alle strutture sanitarie pubbliche e 37 le proposte in ambito ambientale, con programmi di educazione e informazione ambientale, sviluppo sostenibile e arredo urbano.

Nell’edizione 2017 di ‘Orizzonti Solidali’ sono stati tre i vincitori nella provincia della Bat. La cooperativa sociale e di solidarietà Migrantes Liberi di Andria con il progetto ‘Vinco io – dalla scommessa alla promessa’ si è impegnata nella creazione di uno sportello d’ascolto e in percorsi di gruppo rivolti ai giocatori d’azzardo e alle loro famiglie, al fine di contrastarne il fenomeno. Percorsi di reinserimento sociale e lavorativo per donne vittime di violenza ed abusi sono stati invece gli obiettivi principali dell’iniziativa ‘Fuori Pericolo’ proposta dall’associazione Centro per la Famiglia di Barletta. L’associazione di promozione sociale Mosquito di Bisceglie, infine, con il progetto ‘Il giardino vicino’ ha recuperato, con l’aiuto di alcuni migranti, gli spazi del giardino botanico ‘Santonio Veneziani’ realizzando laboratori di rigenerazione urbana e innovazione sociale per tutta la cittadinanza.

La commissione giudicatrice, composta da rappresentanti della Fondazione Megamark, un esperto di responsabilità sociale di impresa e un esponente dell’assessorato regionale al Welfare, è già all’opera (fase di prima valutazione); le associazioni che hanno presentato i progetti che passano il primo turno di valutazione saranno contattate a settembre per accedere ai colloqui individuali (fase conoscitiva). I vincitori di questa edizione saranno resi noti entro il primo ottobre.

«Quella che sette anni fa – commenta il cav. Giovanni Pomarico, presidente della Fondazione Megamark – era una scommessa, chiedere al territorio in che modo contribuire a realizzare sogni, è diventata oggi un’opportunità per un numero sempre maggiore di associazioni del terzo settore, una sfida da cogliere per concretizzare iniziative a sostegno di chi è meno fortunato. Siamo grati a chi, in questi anni, ha riposto in noi la sua fiducia e ci ha emozionato con progetti sempre più brillanti. Anche noi ci impegnamo a fare sempre di più: quest’anno, oltre ad aumentare il budget a disposizione, abbiamo rivisto le modalità di partecipazione consentendo alle associazioni di proporre i loro progetti attraverso una piattaforma digitale, un modo più economico, ecologico e al passo coi tempi».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *