breaking news

Trani – Tutto pronto per la tredicesima edizione della “Settimana medioevale”

9 agosto, 2018 | scritto da Redazione
Trani – Tutto pronto per la tredicesima edizione della “Settimana medioevale”
Cultura
0

Parte oggi la tredicesima edizione della “Settimana medioevale”, l’evento organizzato dall’associazione Trani Tradizioni che si svolgerà fino a domenica 12 agosto nel borgo antico di Trani, con eventi completamente gratuiti.

Ad aprire le rievocazioni storiche questa sera alle 20, sarà la “Nox templariorum – la difesa del pellegrino parte 1”.

Un chierico narrerà le gesta dei templari davanti alla chiesa di Ognissanti, poi la partenza dei templari in piazza Mazzini, mentre in piazza Sedile San Marco ci sarà l’arrivo dei templari e i postulanti.
L’aggressione alle pellegrine, invece, sarà spostata in piazza Banchina del porto, mentre la serata si chiuderà con i briganti imprigionati e oltraggiati davanti al Castello Svevo.

“Abbiamo messo in scena alcune pagine di storia che hanno visto protagonista la città di Trani – spiega l’organizzatrice Angela Magnifico -. Abbiamo curato i dettagli in base alle fonti storiche da noi consultate, abbiamo realizzato costumi d’epoca e abbiamo provato e riprovato le scene per regalare emozioni agli spettatori. Quattro giorni di eventi con un anno di lavoro alle spalle”.

La manifestazione è molto sentita in città e tra i tranesi. Prova ne sia la crescita del numero dei figuranti, dovuta proprio alle tante richieste di partecipazione. “Sono 350 i figuranti – aggiunge l’organizzatore Giuseppe Forni -. Non solo tranesi ma anche gente di Bari, Andria, Canosa e Gravina. Ci sono anche partecipanti di Novara, ovvero tranesi che tornano in vacanza nella città di origine e desiderano prendere parte all’evento. Questo ci inorgoglisce, perché dimostra quanto la settimana medioevale sia seguita soprattutto fuori dai confini cittadini. Vista la grande rilevanza turistica della manifestazione, confidiamo nell’attenzione dell’amministrazione comunale”.

Duranti i quattro giorni, tra i figuranti ci saranno anche attori professionisti, mangiafuoco, suonatori di tamburo e sbandieratori, tutte figure proposte da “Trani tradizioni”, un’associazione cresciuta negli anni, tanto da essere chiamata per altre rievocazioni storiche in giro per l’Italia. Quest’anno ad affiancare “Trani tradizioni” ci sarà anche la compagnia teatrale tranese “il Carro dei guitti” di Giuseppe Francavilla. Vista la grande presenza di visitatori forestieri, soprattutto sabato e domenica con l’atteso incendio al Castello, l’organizzazione invita ad utilizzare il parcheggio di via Finanzieri, a pochi metri di distanza da piazza Re Manfredi, quartier generale della manifestazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *