breaking news

Trani – Barresi: “Utili Amiu? ecco spiegato il segreto”. FOTO

4 Settembre, 2018 | scritto da Redazione
Trani – Barresi: “Utili Amiu? ecco spiegato il segreto”. FOTO
Ambiente
1

Questa amministrazione è cosi brava a fare falsi proclami, a vantarsi di aver avuto contributi di qua e di là, per fare questo e per fare quello, ma alla fine se riescono a fare qualcosa la fanno non male, ma malissimo, vedi le tombe etrusche o meglio le vasche installate al posto dei pini in Via Malcangi.
Un dato che risulta ormai certo è che l’attuale Amministrazione è in grado di adularsi da sola, mentre sappiamo tutti bene che l’adulazione è una moneta falsa che ha valore solo grazie alla loro vanità.
Cari concittadini, oggi vi segnalo le realtà, e non i falsi proseliti, di quanto si trascuri la Città e i suoi abitanti.
Mi sono recata per tutta la sua lunghezza, in via Duchessa d’Andria, da via Corato, a via Andria e ne sono rimasta a dir poco inorridita nel vedere tanta incuria, anzi dirò di più, sono stati affidati lavori e soldi spesi per una bonifica mai avvenuta e il tutto è testimoniato da documentazione fotografica a supporto di tale denuncia, pertanto spero che Le competenti autorità a cui ho segnalato il caso intervengano con celeri sopralluoghi.
Se osservate le foto troverete di tutto e di più, invito comunque chi vuole rendersi conto di persona della reale situazione e dello stato dei luoghi, di recarsi sul posto e riscontrare ciò che dico, non riconoscerete più una strada della Città di Trani, ma sembrerà di stare in un paese del terzo mondo.

Ora capisco come diventa abile il nostro Amministratore delegato di Amiu spa a far trovare in utile per 820.000 euri. La società non effettua i servizi e quindi non spende nulla per l’igiene e la pulizia della città, ma il paradosso di questa vicenda è che il primo cittadino ha affermato il 29/8/2018 di essersi recato poco dopo la mezzanotte a seguire i lavori di pulizia e disinfestazione delle strade.
Il Sindaco deve sapere che l’immondizia qui giace da più di due mesi, mentre l’impraticabilità dei marciapiedi infestati dalle erbacce e rifiuti è presente da quasi un anno, questo denota l’incapacità di governare, avendo con forza preferito alla guida delle aziende partecipate, uomini non tranesi, figure che non conoscono affatto il nostro territorio.
La sensazione che si ha, è che non interessa a nessuno dei cittadini che risiedono in questa via, e classificati di altra serie, risultano non pervenuti. Il problema fu segnalato dal mio collega Nicola Lapi mesi or sono, sia all’Amministratore unico, Guadagnolo, sia all’Assessore all’Ambiente e, a questo sollecito, risposero che avrebbero provveduto! Fu così che l’immondizia aumentò insieme all’utile aziendale, “il tutto senza far nulla e senza nessuno sforzo”.
Alla luce di ciò il primo cittadino ai sensi della legge rimane il primo responsabile dell’igiene e della salute pubblica ai sensi dell’art. 38 della legge 833/78, quindi è il caso che intervenga urgentemente per porre fine a tale scempio, in ogni modo onde evitare profondi letarghi ho interessato le autorità competenti, così saremo sicuri che qualcuno interverrà.

Barresi Anna Maria, Consigliere Comunale indipendente di Trani

One Comment

  1. Angelo says:

    meno male che esiste chi denuncia certe cose

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *