breaking news

Barletta – Notte Bianca e Giornate europee del Patrimonio

22 settembre, 2018 | scritto da Redazione
Barletta –  Notte Bianca e Giornate europee del Patrimonio
Attualità
0

“Cultura, identità e divertimento. Sono questi gli ingredienti che caratterizzeranno l’edizione 2018 della Notte Bianca nella nostra città. Un programma ricco, allestito grazie alla collaborazione di diversi settori comunali, associazioni di volontariato, esercenti e associazioni di categoria”.
Lo ha detto il sindaco di Barletta, Cosimo Cannito, in conferenza stampa a palazzo di città, per illustrare il programma de La Notte Bianca e delle Giornate europee del Patronio, insieme al vicesindaco Marcello Lanotte, all’assessore alla Cultura Michele Ciniero, al Comandante della polizia municipale Savino Filannino, monsignor Angelo Dipasquale arciprete della cattedrale di Santa Maria Maggiore e monsignor Sabino Lattanzio parroco di San Giacomo.
“I barlettani e quanti avranno il piacere di trascorrere la nottata di sabato nella nostra città non si annoieranno. Ma non solo. La coincidenza con le Giornate europee del Patrimonio – aggiunge Cannito – ci consentirà di far conoscere i nostri beni, artistici e culturali, a partire da domani e per tutta la giornata di domenica, con eventi che coinvolgono non solo il centro cittadino e il borgo antico, ma anche Canne della Battaglia”.
Un apprezzamento particolare è stato espresso dal sindaco per gli eventi che coinvolgono quelle che ha definito “le due identità culturali e storiche della città, San Giacomo e la Cattedrale di Santa Maria Maggiore” che, per l’occasione, si potranno visitare fino a mezzanotte alla scoperta dei tesori preziosi che custodiscono.
Il vicesindaco Marcello Lanotte ha ringraziato le associazioni di categoria, Confesercenti, Confcommenrcio e Ape che hanno collaborato alla realizzazione dell’evento e sottolineato che ci saranno diversi momenti e spettacoli a cura dell’Amministrazione comunale a costo zero, su tutti il concerto che si terrà in corso Vittorio Emanuele alle 23, con canzoni della grande Mina.
Sulla valorizzazione del patrimonio artistico della città è intervenuto l’assessore alla Cultura Michele Ciniero, ricordando gli appuntamenti di Canne della Battaglia e la possibilità di visitare castello e Palazzo Della Marra al costo di 1 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *