breaking news

VIDEO – Affascinante, vitale, trasgressiva… in una parola Amsterdam! FOTOGALLERY

17 novembre, 2018 | scritto da Damiana Dorotea Sgaramella

La capitale dell’Olanda, è definita la “Venezia del Nord”. I suoi 165 canali creati nel notorio secolo d’oro, lunghi oltre 100 km e sormontati da 1.281 ponti, sono il simbolo del grande valore storico e culturale della città.

Uno scrigno di tesori, che cela qualcosa di straordinariamente singolare: Amsterdam è costituita da acqua, legno e pietra. Le facciate degli edifici, quasi sempre allineate tra loro, sono caratterizzate da uno stile architettonico inconfondibile, con mattoncini dalle tonalità calde e i balconcini sporgenti chiusi da vetrate, i cosiddetti “bow windows”.

In passato, queste case originali, furono costruite così strette e sviluppate su più piani, per ovviare a un’imposta dello Stato dei Paesi Bassi, proporzionale all’occupazione del suolo, a seconda della larghezza dell’edificio.

Nonostante il suo forte legame alla tradizione, la città galleggiante interamente costruita su foreste di pali, esprime la sua natura cosmopolita e anticonformista.

Esplorandola in tutti i suoi angoli e prospettive, a piedi o in battello, questo gioiello del nord Europa, offre al visitatore viste panoramiche mozzafiato e una piacevole sensazione di relax ad ogni passo.

Tra un ponte e l’altro, ci s’imbatte nel formicolare di persone, la maggior parte in bicicletta, il mezzo di trasporto più utilizzato sia dai turisti che dai residenti stessi: efficiente è infatti la rete di piste ciclabili e lo sviluppo in piano del centro città, che consentono di girarla in assoluta sicurezza.

L’unico posto al mondo che custodisce la più grande collezione di opere del pittore olandese Vincent Van Gogh, è proprio Amsterdam. Il suo museo, vanta tra i più importanti capolavori dell’artista e racconta le testimonianze autentiche della sua esistenza tra genio e sregolatezza. Una visita che vale il viaggio!

Un altro dei simboli rievocativi dell’Olanda, sono certamente i mulini a vento. Per poter immergersi nella suggestiva atmosfera tipicamente olandese, suggeriamo la visita a Zaanse Schans, borgo del 1850, poco lontano dalla capitale. Qui, è possibile ammirare splendidi mulini, le botteghe dei multicolori zoccoli in legno e assaporare i gustosi formaggi locali. Una piccola curiosità: ad accogliervi al vostro arrivo in questo museo a cielo aperto, sentirete un gradevole aroma di cioccolato, che vi accompagnerà lungo tutta la durata della visita!

Abbiamo incontrato Fedele Canosa, un giovane architetto andriese, che lavora per la “Mecanoo Architecten”, un prestigioso studio di architettura fondato nel 1984 a Delft. Tra le grandi opere progettate, si possono annoverare alcune delle più rilevanti realizzate in diverse parti del mondo, tra cui Europa, Oriente e Stati Uniti d’America.

Amsterdam riesce bene a conciliare le contraddizioni più clamorose: è anche nota per i coffee-shop, celeberrimi locali che vendono varietà di droghe leggere e, poco sovente, dolci e dessert. Un’altra attrattiva, che conferisce un’immagine trasgressiva al volto di questa città, è il quartiere a “luci rosse”, nel quale le donne in vetrina esercitano la prostituzione osservando le normative di Stato.

Il divertimento by night offre altresì, molteplici spunti per un intrattenimento più classico: il quartiere di Leidseplein, è il luogo perfetto con svariati locali e pub per sorseggiare dell’ottima birra autoctona.

E come ogni capitale europea che si rispetti, Amsterdam racchiude i principali monumenti nel suo cuore pulsante: Piazza Dam. Animata da artisti e brulicante di turisti, venne edificata sulla prima delle dighe lungo l’Amstel, dove è possibile trovare innumerevoli esempi di architettura barocca, come il Municipio, o il più conosciuto Palazzo Reale.

In Europa ci sono città dell’emozione e città dello stupore: Amsterdam è il connubio perfetto tra di esse. Un alchimia di cui è facile innamorarsi a prima vista!

di Damiana Dorotea Sgaramella

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *