breaking news

Andria – Scuole al gelo: la preoccupazione di genitori ed insegnanti

20 novembre, 2018 | scritto da alessia paradiso
Andria – Scuole al gelo: la preoccupazione di genitori ed insegnanti
Scuola
0

E’ arrivato il freddo e si fa sentire anche ad Andria dove a farsi sentire sono anche i genitori, corpo docente e personale scolastico.

Il canonico 15 novembre è trascorso da giorni e dopo un fine settimana da inizio inverno lunedì mattina 19 novembre l’ingresso in molte scuole di Andria è stato traumatico. Altro che preparazione del servizio di riscaldamento per accogliere i fruitori della scuola. Gli impianti di riscaldamento non funzionavano e la mattinata è stata drammatica con cappotti indossati e berretti ad evitare conseguenze anche di natura sanitaria.

E’ accaduto in molte Scuole Elementari ed in particolare in alcune allocate in estrema periferia della città dove anche il calore sembra arrivare in ritardo. In subbuglio anche i Comitati di Quartiere cittadini, come quello di San Valentino, che hanno sottolineato le difficoltà di dover studiare e di dover insegnare adeguatamente in condizioni di enorme disagio fisico che si ripercuote inevitabilmente anche sui livelli di attenzione del ragazzini. Una situazione che è anche sinonimo di disattenzione istituzionale verso il bene primario che è l’Istruzione. Un bene che purtroppo ad Andria è stato messo sotto i piedi e che non trova alcuna prospettiva di risoluzione perché le condizioni economiche dell’Ente non potranno che rappresentare ulteriori disagi e danni che saranno tutti riversati sulle fasce più deboli, come accaduto per la vicenda servizio mensa e aumenti dei servizi a domanda individuale. L’A.DI.M.A. – Associazione Difesa Mamme Andriesi stigmatizza con forza l’alone di silenzio che si è venuto a determinare su questi delicatissimi argomenti e comunica che non c’è affatto alcuna rassegnazione così come dopo la pubblicazione del Piano di Riequilibrio Finanziario del comune di Andria si attiveranno tutte le iniziative necessarie per far sentire forte la voce delle famiglie andriesi, deluse e umiliate da una politica sciattona e senza prospettive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *