breaking news

Non ingrasserò tra Natale e Capodanno, se saprò mangiare tra Capodanno e Natale

22 Dicembre, 2018 | scritto da Redazione
Non ingrasserò tra Natale e Capodanno, se saprò mangiare tra Capodanno e Natale
A star bene si impara
0

“Pancia mia fatti capanna!” Potrebbe essere il motto che accompagna le feste natalizie in arrivo, che come ogni anno sono nella maggioranza dei casi costellate di pranzi, cene e cenoni conviviali e familiari. Ma, all’indulgere a tavola, si accompagna il dubbio che per evitare di ritrovarsi come regalo due o tre chili in più si debba per forza rinunciare alla tradizione e limitarsi a uno sciapo brodino di verdure. Che fare dunque per salvare le feste e la linea ? e che dire della salute?

Basta seguire alcuni semplici consigli con i quali è possibile salvaguardare linea e tradizione, purché si seguano due direttrici: da un lato, cercare di non esagerare durante i giorni di festa; dall’altro, tenere rientrare in equilibrio, evitando le forti privazioni, nei giorni intra festività. Festeggiare è sacrosanto, ma occorre ricordare che i giorni di festa veri e propri sono solo la vigilia e i giorni di Natale, Capodanno e l’Epifania. Si tratta in realtà di sole quattro occasioni, ma ormai l’abitudine ha portato la nostra società a festeggiare per più di 2 settimane consecutive.

Quindi, sebbene sia concesso mangiare di più nei 4 giorni deputati, durante gli altri giorni delle festività è bene mangiare regolarmente, o limitare le calorie introdotte se si è in sovrappeso. Consiglio essenziale è evitare i metodi compensativi estremi come pasti saltati o fatti di sola verdura, in quanto queste metodiche potrebbero risultare inutili o in alcuni casi controproducenti. Bisognerebbe, inoltre, aumentare l’attività fisica per smaltire le calorie in eccesso e laddove utile idratarsi al meglio bevendo acqua poco e spesso, così da agevolare il processo depurativo.

Grande attenzione va posta all’uso degli alcolici, infatti, spesso durante questo periodo sono i dolci ad essere demonizzati e messi sotto riflettore ma troppo spesso ci si dimentica di quanto l’alcol incida negativamente sulla nostra dieta. Quindi, mangiare in modo sano ed equilibrato contempla sicuramente l’occasionale errore dietetico purché sempre senza esagerazioni e con il senso della misura. Buone feste a tutti voi!

Dott. STEFANO CORATELLA
Dietista – Biologo Nutrizionista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *