breaking news

Solidarietà – Le famiglie andriesi capofila della povertà nella bat

5 Gennaio, 2019 | scritto da Redazione

Con la Conferenza Stampa svoltasi venerdì 4 gennaio presso l’Auditorium Riccardo Baglioni è stata presentata ufficialmente la II Edizione del “GRAN GALA’ DELL’EPIFANIA”, evento benefico all’insegna del divertimento in programma domenica 6 gennaio 2019, nella splendida cornice del Palasport di Andria.

L’iniziativa, giunta alla seconda edizione, è stata promossa dal Comitato “Solidarietà per Andria”, che festeggia in occasione di questo evento il suo primo anniversario di operatività nel sociale sul territorio, e l’Associazione Orizzonti, onlus impegnata dal 2008 a fronteggiare l’emergenza della povertà sul territorio della Bat mediante il recupero dello scarto alimentare in favore dei bisognosi.
L’evento ufficializzato alla presenza del presidente del Comitato Solidarietà per Andria Nicola Civita e del presidente dell’Associazione Orizzonti Angelo Guarriello, rientra nel programma natalizio patrocinato dal Comune di Andria e il ricavato della giornata che vanta un fitto programma sarà destinato all’acquisto delle “Calze della solidarietà”, a favore dei bambini di famiglie indigenti della città di Andria.

La giornata partirà sin fin dal mattino: alle ore 9.30 il “Mondo dei bambini”, giochi, animazione e intrattenimento con la Befana che distribuirà dolci e regali a tutti i bambini presenti; a seguire l’esibizione del “Piccolo coro note Lilla” dell’istituto comprensivo “Jannuzzi – Mons. Di Donna”.
Dalle ore 19, invece, partirà il grande show con musica, canto e danza. Sul palco, insieme al giovane talento andriese Nicola Civita, tante altre giovani promesse del canto. Ancora, si esibiranno le scuole di ballo della città di Andria Ricky e Anny dell’Accademia dei Talenti, Maurizio Paradiso del Paraiso Caraibico, la giovane promessa del ballo Mariagrazia Di Canosa e Rosalba Bruno di Life Dance, con la regia fotografica e scenica del videomaker Beppe Liso.
Ospite di punta della serata sarà il comico Piero De Lucia di Mudù.

Lo scopo principale di questa iniziativa è fare del bene – ha spiegato Nicola Civita – non per mettersi in evidenza, ma per testimoniare concretamente il vivere solidale nella nostra Città, andando incontro a chi è meno fortunato».

«Attenzione alla povertà silenziosa – ha rimarcato Angelo Guarriello – i cittadini andriesi non ammetterebbero mai il loro stato di povertà, gente comune, che adesso si ritrova in grande difficoltà. A loro è rivolta costantemente l’attività di volontariato dell’Associazione Orizzonti, impegnata 365 giorni all’anno nella Bat per rendere meno forte la sofferenza di chi non riesce a mettere in tavola nemmeno un buon pasto».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *