breaking news

Andria – E’ salito in cielo l’angelo guerriero: buon viaggio Terry!

10 Gennaio, 2019 | scritto da Damiana Dorotea Sgaramella
Andria – E’ salito in cielo l’angelo guerriero: buon viaggio Terry!
Cronaca
0

L’immagine di quegli occhi grandi e quel sorriso, disarmante, sono come un pugno sferrato al cuore in questo uggioso giovedì di gennaio. Ieri sera è volata in cielo una persona speciale, Teresa Calvano, la trentatreenne andriese che combatteva la sua battaglia contro l’osteosarcoma, diagnosticato il 29 aprile del 2014.

Terry, da allora non si è mai persa d’animo. Ha tirato fuori le unghie e con tutta la grinta possibile ha lottato con la forza di una leonessa, rappresentando per molti l’emblema e il simbolo del “duello” quotidiano contro il “mostro”, aprendo anche una pagina Facebook chiamata “Anime belle di Teresa Calvano #fuckcancer”.

Animeeee…Volevo augurarvi un buon fine anno ..e un buon inizio! Che dire io sono al settimo cielo ..perché ? Perché sono ancora qui! Non ci credo che sono in casa mia ..sono ancora la Regina di casa..! Non sto benissimo…ma mi sono detta perché non sistemarmi per le feste? Un po’ di trucco ..un look più colorato e il gioco è fatto! Non voglio elencare le cose del passato..perché spero in un futuro migliore è voglio solo stare più tempo possibile su questa terra ..questa vita l’amo ASSAI.  Mi godo stasera la mia famiglia che c’è sempre stata..il mio amore è sono la donna più felice del mondo“, sono le parole scritte da Terry il 31 dicembre scorso, nel suo ultimo post pubblicato su Facebook, nel quale rimarcava ancora una volta il suo attaccamento alla vita e il messaggio di incoraggiamento verso chi, come lei, affronta la stessa battaglia.

Immediate le reazioni di dolore da parte di coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerla, come l’Associazione ONLUS “Onda d’Urto” – Uniti contro il Cancro, con la quale Terry aveva un forte legame: “Un saluto ad una delle Donne più valorose e forti che abbiamo mai conosciuto, ad una guerriera che non si è mai arresa, tenace e caparbia, ad una figlia che amava la sua famiglia oltre ogni cosa, una moglie fantastica, un’amica pronta a sacrificarsi sempre in prima persona per chi aveva bisogno. Una Donna con la D maiuscola speciale. Che la terra ti sia lieve grande Guerriera“,  si legge in un post pubblicato oggi dall’Associazione. Ecco le parole di Tony Tragno, uno dei soci fondatori dell’Associazione e suo carissimo amico: “Grazie per le bellissime parole. Ieri e i giorni che verranno non saranno facili per noi, Terry ha rappresentato tantissimo per noi, sotto tutti i punti di vista, ci ha sostenuto, ci ha supportato, ci ha richiamato quanto c’era bisogno e secondo lei qualcosa non andava era un faro per tutti noi, molti la ammiravamo in silenzio altri hanno condiviso tutto il suo cammino minuto per minuto – ha ricordato Tony -. Era una guida e sostegno per tutti gli ammalati di cancro, soprattutto giovani e bambini, lei, lei che era affetta da Osteosarcoma e aveva il futuro segnato. 4 anni di battaglie incondizionate senza mai arrendersi fino all’epilogo di ieri. La vostra vicinanza tutta lascia ben sperare per il futuro e rafforza quello che abbiamo sempre pensato di Terry: una grande Donna, non una malata di cancro. Onda d’urto e il gruppo delle amiche di Terry “Anime Belle” hanno deciso in comune accordo di raccogliere contributi volontari per supportare le spese funerarie. Se volete e potete dovete semplicemente contattarmi in privato”.

Tra le altre, anche CALCIT (Comitato Autonomo Lotta Contro i Tumori), ha voluto esprimere un pensiero per lei: “Teresa è una donna che ha saputo unire tutta la città nella lotta contro il cancro. La sua vitalità, i suoi colori, il suo sguardo sulla vita sono le pagine di una storia bellissima, che ha saputo scrivere assieme a tanti concittadini. Il suo viaggio continuerà anche ora che Teresa ha chiuso gli occhi. Come associazione e come persone in prima linea al suo fianco nella lotta contro il cancro, esprimiamo la nostra vicinanza alla famiglia e a chi le ha voluto bene. Di lei non parleremo mai al passato, perché Teresa è ancora presente“.

La vera forza di questa ragazza, risiede proprio nell’amore per la Vita di cui lei stessa si è fatta sempre promotrice. Toccanti le parole a lei rivolte in questo triste giorno, da chi la ama da sempre, che stanno letteralmente riempiendo le pagine dei social:

Il mio angelo. Mi raccomando amica mia,fai il tuo ingresso da Vamp in paradiso come solo tu sai fare! Il tuo sorriso sarà la mia forza per sempre nel mio cuore e nell’ anima“.

Hai toccato le corde Dell ‘anima di tantissima gente, hai insegnato a tutti ad amare questa vita fino all’ ultimo respiro, sei un icona del sorriso della gioia della forza e della voglia di vivere, anche se da lontano ti rimpiango perché nn mancherai soltanto ai tuoi cari ma a tutti quelli che per solo un attimo hanno avuto la fortuna e il piacere di conoscerti…. Un abbraccio Terry“.

E poi pensi a tutte quelle persone che pensano di avere problemi, “lottano” per cose futili sparlano , criticano etc…oggi un’altra ragazza ci ha lasciato per questo brutto Male, una persona che non ho conosciuto ma è stato come se la conoscessi da tempo, una ragazza con una grinta e forza indescrivibili…

Semplicemente un inno alla Vita sei stata…ti Ricorderò con immenso affetto… buon viaggio Terry”

Il tuo punto di forza era il sorriso. La tua lotta all’osteosarcoma è stata quella di una vera guerriera. È stato un onore averti conosciuta e ti porterò sempre nel cuore. Riposa in pace Anima Bella Teresa“.

Ciao Teresa grande guerriera hai insegnato tanto. Che la terra ti sia lieve“.

La perdita di Teresa non rappresenta affatto la sconfitta di una battaglia intensa sostenuta tenacemente fino all’ultimo secondo, bensì un monito al proseguimento della lotta contro il cancro e il sostegno ai malati e alle famiglie che ogni giorno affrontano con coraggio la propria sfida. Domani 11 gennaio alle ore 16.30 si terrà l’ultimo saluto a Teresa, presso la Parrocchia SS. Trinità di Andria.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *