- Pubblicità -
lunedì, 18 Gennaio 2021
Home Andria Andria - Antonio Tragno si dimette da presidente di "Onda d'Urto" e...

Andria – Antonio Tragno si dimette da presidente di “Onda d’Urto” e scende in campo per le amministrative

"Un passo dovuto motivato dalla decisione di misurarmi con una nuova avventura, quella dell’impegno politico"

“Era il 2015 quando, con altri amici e compagni di viaggio, ho intrapreso un percorso chiamato “Onda d’Urto – Uniti contro il cancro ONLUS” con l’intento di sensibilizzare la comunità relativamente a temi quali la importanza della prevenzione primaria, la sensibilizzazione e informazione sul cancro e l’educazione ambientale”.

La nota di congedo di Antonio Tragno, presidente dell’associazione andriese “Onda d’Urto – Uniti contro il cancro ONLUS”, che decide di dimettersi dalla carica più alta del direttivo per scendere in politica e candidarsi per le amministrative di settembre.

“Questo percorso mi ha portato, nel tempo, a dedicare impegno e passione. Onda d’Urto ha promosso lo studio sui pazienti oncologici in età pediatrica (studio tutt’ora in corso) e organizzato manifestazioni, sit-in, eventi di beneficenza, ha raccolto fondi per (T)urbanWave (turbanti per le pazienti oncologiche) e i dispositivi di protezione individuale per i pazienti oncologici andriesi, alcuni reparti dell’ospedale di Andria e il reparto di ematologia di Barletta, per i medici di famiglia e pediatri andriesi durante il Lockdown, mettendo a rischio la nostra incolumità pur di servire i nostri concittadini andriesi con patologie gravi (2 mesi intensi ed indimenticabili di ricerca dei DPI e la loro distribuzione).

La nostra associazione – continua Tragno – ha chiesto con forza l’avvio della redazione del Profilo della Salute ed è stata fondamentale nella costituzione del “Forum Ambiente Salute Andria” con oltre 40 associazioni e tanto altro ancora.

Oggi, dopo cinque anni di passione e approfondita riflessione, credo sia arrivato il momento per rassegnare le mie dimissioni da presidente della Onlus. Un passo dovuto motivato dalla decisione di misurarmi con una nuova avventura, quella dell’impegno politico.

Nutro grande affetto per quella che, mi si perdonerà la presunzione, ritengo essere in parte anche una mia creatura; ed è per via di tali sentimenti che ritengo opportuno tutelare Onda d’Urto, preservandola dalla più remota possibilità di strumentalizzazione.

E’ questa l’unica ragione che mi impone di lasciare la carica di presidente nelle capaci mani della dott.ssa Angela Somma che traghetterà l’associazione verso un’assemblea generale che eleggerà un nuovo direttivo, tra i tesserati di Onda d’urto, e che individuerà il suo nuovo presidente o presidentessa.

Ieri sera, 20 luglio, ho comunicato la mia decisione anche ai rappresentanti delle associazioni che compongono il Forum Ambiente Salute Andria e colgo l’occasione per ringraziare chi ha compreso le mie motivazioni, ma anche chi non lo ha fatto cercando con i fatti, come ho sempre dimostrato, di far cambiare loro idea sul mio conto e soprattutto facendo capire loro che non è il simbolo di appartenenza che rende una persona buona o cattiva.

Continuo e continuerò sempre a condividerne la finalità, le azioni e mi impegnerò, in qualità di tesserato, a sostenere con forza ogni iniziativa che l’associazione intenderà perseguire.
Grazie a tutti coloro i quali hanno sostenuto l’associazione e che, ne sono certo, continueranno a farlo in futuro ed un grazie a tutti i cittadini che ci hanno permesso attraverso le loro donazioni ad avere oggi una base economica solida ed una sede fissa in via Romagnosi 102, aperta a tutti per ascoltarvi e confrontarci.

Con affetto ringrazio tutti coloro che mi sono stati accanto in questi anni” – conclude l’ex presidente di “Onda d’Urto”.

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Speciale COVID-19

- Pubblicità -

Asd Canosa A5 beffata nel finale a Torremaggiore: termina 2-2

I rossoblù si vedono raggiungere a 4’ dal termine Termina con un pareggio la seconda trasferta del 2021 per i ragazzi di mister Lodispoto. A...
- Pubblicità -

Leggi anche

Asd Canosa A5 beffata nel finale a Torremaggiore: termina 2-2

I rossoblù si vedono raggiungere a 4’ dal termine Termina con un pareggio la seconda trasferta del 2021 per i ragazzi di mister Lodispoto. A...

Scossa di terremoto nel potentino: avvertita anche a Canosa di Puglia

La terra torna a tremare Una scossa di terremoto è stata avvertita attorno alle ore 00.15 di questa notte tra Puglia e Basilicata....

SS 93 Canosa Barletta, ciclista perde la vita in seguito a un malore: inutili i soccorsi

Ancora paura sulla SS 93 Canosa- Barletta. In particolare, all’altezza delle curve che portano fuori dal centro cittadino canosino, un ciclista sarebbe stato soccorso...

SS 93 Canosa-Barletta, ciclista soccorso a bordo strada: gli aggiornamenti

È quanto accaduto nella mattinata di oggi 17 gennaio Ancora paura sulla SS 93 Canosa- Barletta. In particolare, all'altezza delle curve che portano fuori...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui