- Pubblicità -
sabato, 19 Settembre 2020
Home Barletta Referendum sì o no? A Barletta un incontro informativo organizzato da "L'Albero...

Referendum sì o no? A Barletta un incontro informativo organizzato da “L’Albero della Vita”

Ospiti dell'evento il prof. Ugo VILLANI, Professore emerito di Diritto Internazionale nell'Università di Bari "A. Moro" e l'avv. Mariano CAPUANO, Penalista in servizio vigente

- Pubblicità -

Gli italiani sono chiamati a pronunciarsi votando sul referendum costituzionale relativo al taglio del numero dei parlamentari.

In cosa consiste il quesito proposto e quali conseguenze derivano dall’approvazione della modifica? Quali sono le ragioni che sostengono il sì e quali invece gli argomenti a favore del no? Che scenari si aprono all’esito di questa votazione?
A queste domande risponderanno il prof. Ugo VILLANI, Professore emerito di Diritto Internazionale nell’Università di Bari “A. Moro” e l’avv. Mariano CAPUANO, Penalista in servizio vigente.

Il 17 settembre alle ore 20 in Via A. Gentileschi, 32 a Barletta saranno gli ospiti di una Tavola Rotonda promossa e organizzata dall’Associazione “L’Albero della Vita” nella persona della Presidente Valentina Amorotti, a cui segue la collaborazione della giornalista Antonella Filannino e di un prete amico della Associazione e sensibile ai temi sociali, don Domenico Savio Pierro, studente di dogmatica.

Oltre ai graditi e qualificati ospiti che dibatteranno sulla proposta di Legge della Riforma circa il taglio del numero dei parlamentari, vi sarà la presenza di Don Domenico Marrone, Teologo Moralista e Parroco della comunità parrocchiale di San Ferdinando Re in S. Ferdinando di Puglia, come esperto di Dottrina Sociale della Chiesa. Ad arricchire e rendere dinamica e giovane la serata gli interventi di due giovani barlettani, Michele e Anna Cinzia, con brani scelti di don Tonino Bello rivolti ai politici e a quanti sono chiamati a promuovere il bene comune.

La cittadinanza è invitata a prendervi parte. Sarà un modo per rivolgere quesiti e dubbi e insieme dibattere. Si ricorda l’utilizzo necessario e obbligatorio della mascherina per la partecipazione all’evento, nella cosiddetta “Piazzetta della Madonnina” sita in Via A. Gentileschi, 32.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Speciale COVID-19

Coronavirus – In Puglia registrati 108 casi positivi: 12 contagi e 1 decesso nella Bat

Oggi, sabato 19 settembre, in Puglia, sono stati registrati 3.717 test. Gli attualmente positivi in Puglia sono 2088
- Pubblicità -

Coronavirus – In Puglia registrati 108 casi positivi: 12 contagi e 1 decesso nella Bat

Oggi, sabato 19 settembre, in Puglia, sono stati registrati 3.717 test. Gli attualmente positivi in Puglia sono 2088

Andria – Festa Patronale, ci rimane solo “U Mizz Pizz”

Prima la situazione economica e poi il Covid-19 mettono fine alla Festa Patronale. Per gli andriesi restano i dolci tipici e tanta immaginazione...

Circolo della Stampa Bat: Decalogo per aspiranti politici

L'appello, è un invito ai politici della bat a sottoscrivere, almeno idealmente, i dieci principi del Manifesto della Comunicazione non Ostile e a dire: Io#cambiostile.

Leggi anche

Coronavirus – In Puglia registrati 108 casi positivi: 12 contagi e 1 decesso nella Bat

Oggi, sabato 19 settembre, in Puglia, sono stati registrati 3.717 test. Gli attualmente positivi in Puglia sono 2088

Il calcio dilettantistico piange il bomber Rocco Augelli

Il bomber ex Vigor Trani è morto dopo aver lottato contro una malattia rara

Trani – Le proposte di Legambiente per la raccolta differenziata

semplici e realistiche proposte volte a ridurre i rifiuti, aumentare la RD, ridurre i disagi ai cittadini, Incrementare i posti di lavoro

Circolo della Stampa Bat: Decalogo per aspiranti politici

L'appello, è un invito ai politici della bat a sottoscrivere, almeno idealmente, i dieci principi del Manifesto della Comunicazione non Ostile e a dire: Io#cambiostile.

Andria – Festa Patronale, ci rimane solo “U Mizz Pizz”

Prima la situazione economica e poi il Covid-19 mettono fine alla Festa Patronale. Per gli andriesi restano i dolci tipici e tanta immaginazione...
- Pubblicità -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui