- Pubblicità -
venerdì, 4 Dicembre 2020
Home Trani Trani - Estorcevano denaro a due esercenti, tra cui un'impresa di pompe...

Trani – Estorcevano denaro a due esercenti, tra cui un’impresa di pompe funebri: arrestato 32enne albanese

Il giovane è ritenuto colpevole di tentata estorsione ed estorsione consumata in concorso con L.R.P., classe ’81, aggravate dal cosiddetto "metodo mafioso"

Nei confronti di G.I., classe ’88, di origini albanesi ma stanziale a Trani da diversi anni, con numerosi pregiudizi di polizia, è stata eseguita la misura della custodia cautelare in carcere disposta dal GIP di Bari che ha recepito la richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Bari.

Il giovane è ritenuto colpevole di tentata estorsione ed estorsione consumata in concorso con L.R.P., classe ’81, aggravate dal cosiddetto “metodo mafioso”. Aggravante prevista dall’art. 416 bis 1 del codice penale che prevede pene aumentate laddove si perpetrino reati connessi con attività mafiose.

I fatti contestati risalgono ai primi 4 mesi del 2019 quando G.I. e L.R.P. pianificavano una serie di estorsioni nei confronti di esercenti.

Precisamente i commercianti taglieggiati erano due. Uno attivo nella fornitura di servizi funebri nei cui confronti veniva consumata un’estorsione mentre l’altra rimaneva solo tentata.
In altra circostanza, un imprenditore non meglio identificato, veniva avvicinato dal G.I. per ottenere dazioni in denaro senza riuscirvi.

Particolare di quest’ultimo tentativo è che il G.I., pur facendo leva sulla propria forza intimidatrice, non riuscendo ad ottenere quanto richiesto, veniva rimproverato dal L.P.R. che, in maniera molto determinata, gli ordinava di far ricorso all’uso della violenza e a non farsi intenerire dall’estorto che, in una circostanza, esasperato dalle richieste estorsive, chiedeva di essere dispensato dal pagamento perché materialmente impossibilitato a pagare.

Il G.I., unitamente ad altro indagato, era attivo nell’approvvigionamento e smercio di sostanze stupefacenti per cui, grazie alla sinergia tra i Comandi dell’Arma sul Territorio, il 15 maggio 2019 veniva tratto in arresto dai Carabinieri di Andria poiché trovato in possesso di 25 gr. di cocaina appena acquistati da immettere sul mercato Tranese.

All’arresto del G.I., i suoi sodali si attivavano in modo illecito al fine di approvvigionare denaro per il mantenimento della famiglia del ristretto durante la sua detenzione.

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Speciale COVID-19

Coronavirus – Scendono i contagi ma aumentano drasticamente i decessi. Altro record: 72

Oggi, venerdì 4 dicembre, in Puglia, sono stati registrati 9.480 test e 1.419 nuovi casi positivi. Nella Bat 165 contagi e 8 decessi
- Pubblicità -

Emergenza Covid-19, i sindacati chiedono alla Asl Bat la cabina di regia

In una lettera al direttore generale dell’azienda sanitaria si sottolinea la necessità di convocare la cabina di regia in questa fase difficilissima

Andria – La celebrazione della Messa della notte di Natale quest’anno avverrà alle 20

È quanto è emerso dal Consiglio permanente straordinario della Cei - svoltosi on line il 1° dicembre u.s. - che si è confrontato circa le prossime celebrazioni natalizie

Andria – Gli esercizi commerciali chiuderanno alle ore 21. Il mercato tornerà al completo

Dopo 2 settimane con il mercato settimanale sdoppiato (stalli pari e dispari), lunedì 7 dicembre si svolgerà nella sua composizione originaria
- Pubblicità -

Leggi anche

L’avevamo detto! La Puglia domenica diventerà zona gialla: c’è l’ordinanza di Speranza

Le tre ordinanze, appena firmate dal ministro della Salute, Roberto Speranza, entreranno in vigore il 6 dicembre

Barletta – Ordinanza per la riapertura del cimitero, Forza Italia: “I container devono essere eliminati”

Dopo la dura protesta di domenica 29 Novembre è stata emanata, nelle scorse ore, l’ordinanza per la riapertura del cimitero comunale di Barletta, nel...

Coronavirus – Scendono i contagi ma aumentano drasticamente i decessi. Altro record: 72

Oggi, venerdì 4 dicembre, in Puglia, sono stati registrati 9.480 test e 1.419 nuovi casi positivi. Nella Bat 165 contagi e 8 decessi

Andria – Gli esercizi commerciali chiuderanno alle ore 21. Il mercato tornerà al completo

Dopo 2 settimane con il mercato settimanale sdoppiato (stalli pari e dispari), lunedì 7 dicembre si svolgerà nella sua composizione originaria

Coratella (M5S): “Il Movimento ad Andria è presente e combattivo, chi cerca spaccature resterà deluso”

"Il confronto fra portavoce comunali e regionali è continuo, frutto di rapporti personali solidi e della correttezza sulle iniziative politiche finora intraprese"

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui