- Pubblicità -spot_imgspot_img
lunedì, 5 Dicembre 2022
HomeAmbienteStazione Andria Sud: da fiore all'occhiello della città a discarica a cielo...

Stazione Andria Sud: da fiore all’occhiello della città a discarica a cielo aperto

"Abbiamo più volte contattato la Polizia locale, ma ci hanno detto di contattare il Settore Ambiente, quest'ultimo la Sangalli. Ma dalla municipalizzata dei rifiuti non risponde nessuno"

L’11 marzo scorso, a pochi giorni dall’inizio del lockdown nazionale, fu consegnata da Ferrotramviaria spa al Comune di Andria la viabilità limitrofa alla nuova stazione ferroviaria Andria Sud.
Si decise di rinviare però, a data da destinarsi, l’inaugurazione delle opere e degli interventi compresi nel Grande Progetto di adeguamento ferroviario dell’area metropolitana del nord barese, a causa del sopraggiungere della pandemia in Italia e nel rispetto delle norme anti Covid.

L’apertura della stazione Andria Sud fu prevista per il primo trimestre del 2021, al termine delle opere di raddoppio e potenziamento della tratta Corato-Barletta della Ferrotramviaria, con il conseguente interramento del tracciato nell’abitato di Andria.

A quanto pare, però, in attesa che avvenga la tanto attesa inaugurazione ufficiale della struttura, sul posto si è venuta a creare una situazione alquanto degradante e spregevole.
Ci è pervenuta infatti una segnalazione che denuncia, con tanto di foto, lo stato pietoso in cui versa il luogo che molto probabilmente, tra qualche mese, diventerà il fiore all’occhiello dell’intera comunità cittadina.

L’area antistante alla futura stazione e le piste ciclabili di via Borodin e via Latilla (strade attigue alla nuova struttura), risultano piene di rifiuti di ogni tipo: cartacce, bottigliette di plastica, fazzoletti, bottiglie di vetro, buste, lattine di alluminio… una discarica a cielo aperto!

“Abbiamo più volte contattato la Polizia locale per segnalare l’immondizia presente qui sotto, – ha commentato uno dei residenti della zona – ma l’unica volta che hanno risposto ci hanno suggerito di chiamare il Settore Ambiente del comune di Andria”.

Purtroppo per il cittadino andriese, il suggerimento non è stato risolutivo: “Il Settore Ambiente ha affermato che la questione non è di loro competenza, ma dell’azienda Sangalli, società che si occupa del servizio di raccolta rifiuti cittadino”.

Non scoraggiato ha telefonato anche alla municipalizzata dei rifiuti ma “non risponde nessuno. Da giorni che provo ma non ho ricevuto alcuna risposta.
Se nessuno interviene, ben presto la nuova Stazione Andria Sud, ancor prima di essere aperta, sarà sommersa da rifiuti” – ha concluso il cittadino disperato.

- Pubblicità -spot_img
[DISPLAY_ULTIMATE_SOCIAL_ICONS]
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Leggi anche

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui