- Pubblicità -
martedì, 26 Gennaio 2021
Home Politica Andria - Generazione Catuma: "Sì a più risorse per la sicurezza, no...

Andria – Generazione Catuma: “Sì a più risorse per la sicurezza, no alla richiesta di militari”

"Respingiamo con forza la richiesta di Militarizzare nuovamente la Città di Andria, perché non è con la presenza di pochi militari per poco tempo che si può risolvere il problema"

Dopo i recenti furti di mezzi agricoli, dopo la rapina in proprietà privata sfociata nella morte di una anziana signora, i temi della Sicurezza e della Legalità tornano a mostrarsi in tutta la loro urgenza.

In seguito alle comunicazioni del C.L.A.A. (Comitato Liberi Agricoltori Andriesi) inerenti la necessità di maggiore supporto da parte delle Forze dell’Ordine nelle Campagne e in seguito alle ripetute richieste della Sindaca Bruno di una Militarizzazione della Città di Andria con lo scopo di controllarla “a 360° gradi e non solo per il Covid”, il gruppo Generazione Catuma di Andria decide di far sentire la sua voce.

Davide Loconte, esponente di Generazione Catuma, afferma: “Prendiamo atto degli innumerevoli sforzi che si stanno compiendo sia nell’ambito dell’emergenza Covid, sia nel contesto più generale di una maggiore sicurezza da garantire a tutti i cittadini.
In particolare, ci troviamo d’accordo nel richiedere a gran voce il rinforzo del numero delle Forze dell’Ordine disponibili sul territorio e accogliamo con soddisfazione i patti per la sicurezza firmati recentemente con il Protocollo ‘Mille occhi sulle città e sulle campagne'”.

“Ma – prosegue Loconte – respingiamo con forza la richiesta di Militarizzare nuovamente la Città di Andria, sia perché banalmente i militari non possiedono le funzioni delle FF.OO. (e avrebbero bisogno del supporto di Carabinieri e Polizia per svolgere a pieno i compiti per i quali vengono invocati), sia perché non è con la presenza di pochi militari per poco tempo che si può risolvere un problema, quello della Sicurezza e della Legalità, tanto radicato nella Città, la cui risoluzione, a nostro avviso, passa anche e soprattutto da un maggior rispetto della comunità e della cosa pubblica”.

Ribadendo la necessità di potenziare numericamente le Forze dell’Ordine piuttosto che ricorrere all’Esercito, D. Loconte prosegue: “Inoltre, se il Protocollo – Mille Occhi – è soddisfacente nei suoi contenuti, ci uniamo all’appello del C.L.A.A. per cui alle parole e alle intenzioni devono seguire i fatti. Non basta essersi accordati per un rafforzamento dei sistemi di sorveglianza e per un controllo più capillare del territorio mediante l’impiego delle diverse Forze di Polizia, serve che a tali propositi segua l’azione e, per il momento, così non è stato”.

La conclusione di Loconte per Generazione Catuma è inerente la nuova Questura di Andria per la Provincia BAT: “In linea con le nostre aspettative non possiamo che ritenerci soddisfatti per il nuovo presidio in Città e ci auguriamo che questo possa presto funzionare al pieno delle sue capacità andando a contrastare in modo significativo la criminalità che tutt’ora è gravemente presente non solo ad Andria, ma in tutto il circondario provinciale”.

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Speciale COVID-19

Coronavirus – Scendono i contagi in Puglia: 995 nuovi casi. Bene la Bat: provincia meno colpita oggi

Oggi, martedì 26 gennaio, in Puglia, sono stati registrati 11.790 test e 30 decessi. Nella sesta provincia registrati 82 contagi e 4 morti
- Pubblicità -

Bat – Lavori sulla Sp2: Flai e Cgil chiedono la messa in sicurezza di percorsi alternativi

“Molti braccianti si recano nelle aziende tra Andria e Canosa ogni giorno, tanti i rischi delle strade”

Puglia – FdI: “Fiction di Rai 1 girate a Nardò e Taranto ma in tv diventano Sicilia e Napoli”

La nota è a firma dei sei consiglieri regionali di Fratelli d’Italia sulla scelta dell’AFC di sostenere produzioni cine-televisive che non hanno come location la Puglia

Barletta – Soppressione passaggi a livello, domani un incontro decisivo tra gli enti coinvolti per la prosecuzione dei lavori

A differenza di quanto anticipato lo scorso mercoledì 20 gennaio dallo stesso sindaco Cannito durante la conferenza stampa relativa allo stato dell'arte dei lavori...
- Pubblicità -

Leggi anche

Barletta – Soppressione passaggi a livello, domani un incontro decisivo tra gli enti coinvolti per la prosecuzione dei lavori

A differenza di quanto anticipato lo scorso mercoledì 20 gennaio dallo stesso sindaco Cannito durante la conferenza stampa relativa allo stato dell'arte dei lavori...

Andria – Piazza Cappuccini si abbellisce di una nuova statua: è la Madonna Nera di Loreto

L’evento, officiato da Sua Eccellenza Mons. Luigi Mansi, si è svolto sabato 23 gennaio, alla presenza di numerosissimi parrocchiani

Coronavirus – Scendono i contagi in Puglia: 995 nuovi casi. Bene la Bat: provincia meno colpita oggi

Oggi, martedì 26 gennaio, in Puglia, sono stati registrati 11.790 test e 30 decessi. Nella sesta provincia registrati 82 contagi e 4 morti

Pro Loco Canosa, al via le iniziative per la “Giornata della Memoria”

Le parole del presidente della Pro Loco Canosa Elia Marro "Ricordare il passato per non commettere lo stesso errore in futuro" così Primo Levi sottolineava...

Canosa, incendiate nella notte due auto

Ancora due auto incendiate nella notte Canosa. È quanto accaduto in Corso Traiano e Via Aurora, nel pieno del centro storico canosino. Sul posto...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui