- Pubblicità -
martedì, 26 Gennaio 2021
Home Coronavirus Bollettino Coronavirus - Balzo repentino dei contagi: 1.524 nuovi casi, altro record negativo...

Coronavirus – Balzo repentino dei contagi: 1.524 nuovi casi, altro record negativo in Puglia

Oggi, giovedì 14 gennaio, in Puglia, sono stati registrati 9.191 test. 128 contagi nella sesta provincia e 1 decesso

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi, giovedì 14 gennaio, in Puglia, sono stati registrati 9.191 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 1.524 casi positivi: 445 in provincia di Bari, 87 in provincia di Brindisi, 128 nella provincia BAT, 280 in provincia di Foggia, 138 in provincia di Lecce, 450 in provincia di Taranto. 3 casi di residenti fuori regione e 1 caso di provincia di residenza non nota sono stati riclassificati e attribuiti.

Sono stati registrati 24 decessi: 7 in provincia di Bari, 1 in provincia BAT, 8 in provincia di Foggia, 8 in provincia di Taranto.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 1.152.452 test.

47.788 sono i pazienti guariti.

55.535 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 106.102, così suddivisi:

40.607 nella Provincia di Bari;

12.141 nella Provincia di Bat;

7.811 nella Provincia di Brindisi;

22.842 nella Provincia di Foggia;

8.536 nella Provincia di Lecce;

13.500 nella Provincia di Taranto;

565 attribuiti a residenti fuori regione;

100 provincia di residenza non nota.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

Il bollettino epidemiologico Regione Puglia 14.1.2021 è disponibile al link:  http://rpu.gl/tJd4P

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Speciale COVID-19

Coronavirus – Scendono i contagi in Puglia: 995 nuovi casi. Bene la Bat: provincia meno colpita oggi

Oggi, martedì 26 gennaio, in Puglia, sono stati registrati 11.790 test e 30 decessi. Nella sesta provincia registrati 82 contagi e 4 morti
- Pubblicità -

Molfetta – Pulo rinvenuto altro idoletto in pietra del neolitico

La scoperta è stata fatta il 18 gennaio scorso

Pro Loco Canosa, al via le iniziative per la “Giornata della Memoria”

Le parole del presidente della Pro Loco Canosa Elia Marro "Ricordare il passato per non commettere lo stesso errore in futuro" così Primo Levi sottolineava...

Barletta – Apertura Centro polifunzionale per persone con disabilità “Angioletto”

Lo scopo del Centro sociale polivalente è di offrire a ragazze e ragazzi e adulti con disabilità occasioni di socialità, ludiche, formative, ricreative e di integrazione
- Pubblicità -

Leggi anche

Barletta – Soppressione passaggi a livello, domani un incontro decisivo tra gli enti coinvolti per la prosecuzione dei lavori

A differenza di quanto anticipato lo scorso mercoledì 20 gennaio dallo stesso sindaco Cannito durante la conferenza stampa relativa allo stato dell'arte dei lavori...

Andria – Piazza Cappuccini si abbellisce di una nuova statua: è la Madonna Nera di Loreto

L’evento, officiato da Sua Eccellenza Mons. Luigi Mansi, si è svolto sabato 23 gennaio, alla presenza di numerosissimi parrocchiani

Coronavirus – Scendono i contagi in Puglia: 995 nuovi casi. Bene la Bat: provincia meno colpita oggi

Oggi, martedì 26 gennaio, in Puglia, sono stati registrati 11.790 test e 30 decessi. Nella sesta provincia registrati 82 contagi e 4 morti

Pro Loco Canosa, al via le iniziative per la “Giornata della Memoria”

Le parole del presidente della Pro Loco Canosa Elia Marro "Ricordare il passato per non commettere lo stesso errore in futuro" così Primo Levi sottolineava...

Canosa, incendiate nella notte due auto

Ancora due auto incendiate nella notte Canosa. È quanto accaduto in Corso Traiano e Via Aurora, nel pieno del centro storico canosino. Sul posto...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui