- Pubblicità -spot_imgspot_img
martedì, 18 Gennaio 2022
HomePoliticaPuglia - FdI: "Fiction di Rai 1 girate a Nardò e Taranto...

Puglia – FdI: “Fiction di Rai 1 girate a Nardò e Taranto ma in tv diventano Sicilia e Napoli”

La nota è a firma dei sei consiglieri regionali di Fratelli d’Italia sulla scelta dell’AFC di sostenere produzioni cine-televisive che non hanno come location la Puglia

“Questa sera (ieri, ndr) su Rai1 andrà in onda la prima puntata della Fiction ‘Il commissario Ricciardi’, ambientata nella Napoli degli Anni Trenta. Peccato che è stata interamente registrata nel centro storico di Taranto. Come la fiction da poco andata in onda su Canale 5 ‘Fratelli Caputo’ interamente girata nel Salento, a Nardò in modo particolare, ma ambientata in Sicilia. In entrambi i casi con il sostegno dell’Apulia Film Commission“.

La nota è a firma dei sei consiglieri regionali di Fratelli d’Italia (Luigi Caroli, Giannicola De Leonardis, Antonio Gabellone, Renato Perrini, Francesco Ventola e Ignazio Zullo) sulla scelta dell’AFC di sostenere produzioni cine-televisive che non hanno come location la Puglia.

“Non ci sfugge la differenza di obiettivi dell’Apulia Film Commission, sappiamo bene che non è un’Agenzia regionale che si occupa di promozione del territorio a fini turistici, per quello c’è Pugliapromozione e la superconsulente, Nancy dell’Olio

L’AFC si occupa di cinema e di produzione cinematografica, non mettiamo in discussione il ritorno economico che la presenza di una troupe cinematografica o televisiva porta all’indotto, che speriamo non sia solo quello indiretto (ristoranti, alberghi, bar, parrucchieri etc), ma anche diretto: la nostra speranza è che quando arrivano queste grandi produzioni poi utilizzino anche le maestranze pugliesi del settore.

Ma riteniamo che sia davvero un’occasione sprecata per la Puglia quella di pagare con soldi pubblici film o fiction che poi non riconducono ai nostri splendidi luoghi. Per questo invitiamo il nuovo assessore regionale – per altro sia alla Cultura sia al Turismo – a vigilare perché l’AFC abbia fra i suoi obiettivi quello sì di promuovere il cinema e fare in modo che la Puglia sia un naturale set, ma nel fare questo privilegi le produzioni che poi ‘parlano’ della Puglia e nel prodotto finale, fosse anche per i valori che noi pugliesi abbiamo. Insomma, un marchio doc al quale non vogliamo rinunciare, specie se è anche a spese nostre!”.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Speciale COVID-19

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Leggi anche

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui