- Pubblicità -spot_imgspot_img
lunedì, 4 Luglio 2022
HomeAttualitàBarletta - Consiglio comunale, approvata la mozione sui centri comunali di raccolta

Barletta – Consiglio comunale, approvata la mozione sui centri comunali di raccolta

Mozione sulla revisione degli attuali progetti dei centri di raccolta, potenziamento dell'educazione ambientale, istituzione regolamento sui centri di riuso e recupero, attivazione di una strategia ambientale per la determinazione della quantità-ubicazione-caratteristiche dei centri di raccolta.

La maggioranza del Sindaco Cannito, nel Consiglio comunale tenutosi mercoledì 21 aprile, vota favorevolmente la mozione proposta dalle opposizioni sul centro comunale di raccolta in zona 167 e zona Settefrati, ricordando che per quest’ultima, si è tenuto un incontro con i residenti della medesima zona, nel tardo pomeriggio dello scorso 20 aprile, nel piazzale antistante la chiesa di San Nicola, fra via Pertini e via De Nicola.

Un incontro, che nonostante le rassicurazioni in merito all’utilità e alla sicurezza dei Centri di Raccolta, da parte del sindaco Cannito  e dell’assessore all’Ambiente Ruggiero Passero, ha scaturito, una contrarietà, in realtà già preesistente, da parte dei cittadini che a quanto pare in maniera unanime gridano il loro NO alla realizzazione del  Centro, al punto da avviare una petizione ad hoc.

“Il voto è stato favorevole”, sostiene il Sindaco Cannito, “in quanto i punti proposti dalle opposizioni sono già presenti nelle linee di mandato d’indirizzo e orientamento politico di questa amministrazione, che ha quale obiettivo primario l’ottimizzazione della gestione dei rifiuti e la sua concretizzazione passa anche attraverso la realizzazione dei Centri di raccolta.

Abbiamo votato a favore anche perché vorremmo il massimo coinvolgimento delle opposizioni nella scelta e individuazione delle strade da percorrere per la realizzazione dei Centri comunali di raccolta con la massima partecipazione dei cittadini.

 Il Sindaco Cannito aggiunge che “la maggioranza intera intende intensificare per la realizzazione dei Centri di raccolta il pieno coinvolgimento dei cittadini attraverso l’ascolto e la partecipazione attiva.”

“Chiediamo a tutti i consiglieri comunali di maggioranza e opposizione” conclude il Sindaco “di contribuire al bene della nostra collettività in un’ottica di collaborazione priva di sterili contrapposizioni”.

LE OPPOSIZIONI

Intanto, intervenendo nel merito, i consiglieri comunali di opposizione, evidenziano altresì, sulle proprie pagine Facebook, che:

Ieri in Consiglio Comunale come gruppi di opposizione (Partito Democratico, Coalizione Civica e Movimento 5 Stelle) abbiamo proposto:

1. Mozione sullo smaltimento degli oli esausti.

2. Mozione sulla revisione degli attuali progetti dei centri di raccolta, potenziamento dell’educazione ambientale, istituzione regolamento sui centri di riuso e recupero, attivazione di una strategia ambientale per la determinazione della quantità-ubicazione-caratteristiche dei centri di raccolta.

 3. Ordine del Giorno sull’adesione alla rete dei comuni Recovery Sud per programmare più investimenti nei comuni del mezzogiorno.

4. Ordine del Giorno sul potenziamento dell’ufficio di Piano per il raggiungimento in tempi più celeri del Piano Urbanistico Generale.

 5. Ordine del Giorno per la richiesta del riesame istruttorio con sospensione in autotutela del permesso di costruire accanto al Castello.

Tutti i punti sono stati approvati dall’intero consiglio comunale.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Speciale COVID-19

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Leggi anche

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui