- Pubblicità -spot_img
venerdì, 14 Maggio 2021
HomeTrinitapoliTrinitapoli - Covid, 63 attualmente positivi e 543 negativizzati

Trinitapoli – Covid, 63 attualmente positivi e 543 negativizzati

Fino a ieri, giovedì 22 aprile, erano 63 i trinitapolesi attualmente positivi, 543 negativizzati dall'inizio della seconda ondata, 22 decessi.

Fino a ieri, giovedì 22 aprile, erano 63 i trinitapolesi attualmente positivi, 543 negativizzati dall’inizio della seconda ondata, 22 decessi. La giornata mondiale della Terra è stata celebrata nelle scuole primarie di Trinitapoli.

La Regione Puglia ha sospeso i turni vaccinali senza prenotazione. L’attività del centro di Trinitapoli, pertanto, riprenderà seguendo il calendario delle adesioni alla campagna vaccinale.

L’amministrazione comunale frattanto ha attrezzato un percorso di attesa al coperto in caso di pioggia e sta attendendo l’allestimento di una copertura esterna presso la palestra del circolo didattico “Don Milani”, con ingresso da Via Profughi di San Nazario.

La Puglia resta in zona rossa rafforzata. Si può girare solo nel proprio Comune e con autocertificazione. Sarà così fino al 30 aprile.

Tutti i negozi a cui è consentito l’esercizio possono restare aperti fino alle 20. Obbligo di cartello indicante mq/capienza. Gli altri esercizi commerciali restano chiusi.

Restano aperti fino alle 20 i rivenditori di generi alimentari, tabacchi, carburanti, oltre a farmacie ed edicole.

Gli esercizi di somministrazione senza cucina (bar, pasticcerie ecc.) possono effettuare servizio di consegna a domicilio fino alle 22, e di asporto fino 18.

Per le attività di ristorazione, domicilio e asporto consentiti fino alle 22.

Per il resto, vale il vigente Dpcm. Coprifuoco dalle 22 alle 5.

Vietato ogni spostamento salvo motivi di lavoro, necessità e salute. Sempre necessaria l’autocertificazione.

Ci si può spostare per fare la spesa (max 1 persona per famiglia) anche tra Comuni diversi, se nel proprio non ci sono punti vendita o altrove si riscontra maggiore convenienza.

No alle visite ad amici o parenti, anche all’interno dello stesso Comune.

Attività sportive e motorie consentite esclusivamente all’aperto ed in forma individuale.

Per la scuole, dal 7 al 30 aprile le famiglie potranno richiedere la didattica digitale integrata.

Chiusi gli altri negozi, tranne generi alimentari e di prima necessità, farmacie e parafarmacie, tabaccai, fiorai (fino alle 13 nei festivi), edicole.

Chiusi centri estetici, parrucchieri, barbieri.

Mercati sospesi ad eccezione dei generi alimentari.

Vietato raggiungere le seconde case.

Si ricordano i numeri utili ed avvertenze per affrontare correttamente questa fase delicata:

Raccolta rifiuti (non differenziata) per famiglie con positivi: 3501492361.

“Servizio di gentilezza” (spesa e medicinali a domicilio a disabili, anziani, malati e quarantenati): 3501492361 dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 19 di ogni lunedì, mercoledì e venerdì.

Consultorio familiare: 3880761181 dalle 17.30 alle 19.30 di ogni lunedì, mercoledì e venerdì.

Rispettiamo le semplici regole anti-contagio: distanza sociale di sicurezza, divieto di assembramenti, igienizzazione frequente delle mani, corretto utilizzo della mascherina.

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Speciale COVID-19

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui