- Pubblicità -spot_imgspot_img
martedì, 25 Gennaio 2022
HomeTraniTrani - "Del Racconto, il Film": il Cinema va in carcere, ospite...

Trani – “Del Racconto, il Film”: il Cinema va in carcere, ospite l’attore Emiliano De Martino

All’interno della sezione maschile della casa circondariale di Trani sarà proiettato “Magari resto” di Mario Parruccinie a presentarlo ci sarà l’attore Emiliano De Martino

Domani, Martedì 22 giugno il festival “Del Racconto, il Film”, organizzato dalla cooperativa sociale I Bambini di Truffaut, con la direzione artistica di Giancarlo Visitilli, porta il cinema e la letteratura in carcere a Trani. All’interno della sezione maschile della casa circondariale di Trani sarà proiettato “Magari resto” di Mario Parruccinie a presentarlo ci sarà l’attore Emiliano De Martino.

Un volto noto al grande pubblico per la partecipazione a fiction televisive come “Un posto al sole”, tra i suoi lavori al cinema si ricordano “Manuale d’amore 2” e “Mai per sempre” di Fabio Massa. Si tratta del primo di quattro appuntamenti realizzati in collaborazione con il Garante regionale dei Diritti delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personalePiero Rossi, che sarà presente all’incontro

Tra gli ospiti attesi qui a Trani c’è il regista barcellonese Alberto Sciamma che il 13 luglio volerà in Puglia per parlare ad un pubblico speciale di “I Love My Mum” (2018) e ancora il regista de “Il ladro di giorni”, Guido Lombardi, e le attrici Giulia Fiorellino e Margherita De Francisco protagoniste in “Dolcissime” di Francesco Ghiaccio.


I PROSSIMI APPUNTAMENTI

Il 23 giugno il Fortino Sant’Antonio di Bari si trasformerà in un cinema a cielo aperto per accogliere i fratelli D’Innocenzo con il loro super premiato “Favolacce” (Festival internazionale del cinema di Berlino “Migliore sceneggiatura”, Nastro d’argento, Globo d’oro “Miglior regia”, Ciak d’oro) e l’attrice Ileana D’Ambra. L’appuntamento dal titolo “Del Racconto, le Rivolte” si aprirà con lo scrittore Tommaso Giagni e il suo romanzo “I tuoni” (Ponte alle Grazie), ambientato in una periferia romana il libro racconta una guerra contro gli esclusi e le loro forme di comunità e di resistenza. 

Il 24 giugno il festival farà tappa su Piazzale Aeronautica militare di Giovinazzo con l’appuntamento, dal titolo “Del Racconto, il Respiro (dei Figli)”: ci saranno Livio Romano e Chicca Maralfa per presentare “Puglia. La sposa promessa” a cura di D. Grittani (LesFlaneurs) e ancora il regista Claudio Noce con gli attori Antonio Gerardi e Francesco Colella per presentare “Padrenostro”, il film in cui Noce racconta una storia in parte autobiografica ispirata dall’​attentato subito da suo padre a Roma, nel 1976.

Il festival è un’iniziativa della Regione Puglia – Assessorato Cultura e Turismo a valere sulle risorse del Patto per la Puglia FSC 2014-2020 – prodotta da Apulia Film Commission nell’ambito dell’intervento Apulia Cinefestival Network”.

In lizza per la sezione concorsi ci sono 10 film e 13 romanzi. Il 31 luglio saranno consegnati i premi Miglior Film sez. I quattrocento colpi, Miglior Film sez. La terra vista dalla luna, Miglior Interprete Premio Francesco Laudadio e Miglior Libro sez. Non ci resta che leggere.

Tra i partner del festival Fondazione Casillo, Coop Alleanza 3.0, il Garante dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza – Regione Puglia, il Garante regionale dei Diritti delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale, Ilikepuglia, SPI-CGIL Bari, AllianceFrancaise Bari.

Tutti gli incontri sono alle ore 19 ad ingresso libero, sino ad esaurimento posti nel rispetto delle norme sanitarie Covid.

Info 342.662.41.10  
http://www.ibambiniditruffaut.it/

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Speciale COVID-19

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Leggi anche

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui