- Pubblicità -spot_img
martedì, 30 Novembre 2021
HomeCanosa di PugliaCanosa, saranno i giardini dell'Hotel d'Altavilla ad ospitare la 14^ edizione del...

Canosa, saranno i giardini dell’Hotel d’Altavilla ad ospitare la 14^ edizione del premio “Dea Ebe”

Il comunicato ufficiale e le dichiarazioni del Presidente del premio “Dea Ebe” Saverio Luisi

Sabato 18 settembre alle ore 21, i Giardini dell’Hotel d’Altavilla di Canosa di Puglia ospiteranno la 14^ edizione del “Premio Dea Ebe – La Maschera Banfi”. ” In questi anni – spiega il presidente Saverio Luisi – sono state premiate diverse eccellenze locali, pugliesi e più in generale del Sud Italia. Dal volontariato alla medicina, dal teatro allo sport, dal cinema al ballo, dalla musica al cabaret numerose sono state le categorie ad essere interessate . Le varie location, in questi anni , ci hanno permesso di conoscere siti, musei, terrazze e aziende di prestigio. Ogni anno idee nuove come il premio virtuale, le dee, o i premi realizzati in terracotta o cristallo. La “Dea Ebe”, ormai un portafortuna, è la dea della bellezza e dell’ eterna giovinezza e in quest’ottica, i giovani rappresentano per noi una risorsa fondamentale. Fra i vari premiati di quest’anno ho il piacere di ricordare:

  • Lilia Pierno (attrice e cabarettista con esperienze Rai e Mediaset, approdata alla corte di Checco Zalone nel suo film record d’incassi “Quo Vado”);
  • Luisella Cantatore (pittrice, modella, scultrice e musa per grandi maestri);
  • D’Addato Pasquale (General Manager Pugliese della Di Dio srl e componente del direttivo Confindustria Bat e di rinomate associazioni che si dedicano al sociale e alla cultura)
  • Vito Pagano e la sua Asd Canusium Bike ( una vita per lo sport, insegnando a grandi e piccoli la cultura della Bici e bike)
  • Germinario Marmi;
  • I piccoli ma allo stesso tempo grandi ballerini pugliesi Desiree Zaccaro e Francesco Ficco direttamente da “Ballando Con Le Stelle” di Milly Carlucci;
  • La Pasticceria Nicola Giotti con più di 60 anni di attività e con molteplici partecipazioni in programmi Rai. A Paolo Pinnelli, giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno che ci auguriamo di rivedere presto in edicola, andrà invece il premio “La Maschera Banfi” per l’arte e la cultura . Quest’ultimo riconoscimento, ovviamente, nasce in onore del nostro illustre concittadino Lino Banfi, ambasciatore Unesco e non solo. L’evento – conclude Luisi – sarà trasmesso in diretta Facebook sulla pagina “I Love Canosa” e presentato da Francesca Rodolfo, giornalista del Tgnorba. Insomma, arte, cultura, cabaret, divertimento: il giusto mix per una scoppiettante serata”.
- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Speciale COVID-19

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Leggi anche

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui