- Pubblicità -spot_img
mercoledì, 20 Ottobre 2021
HomeMargherita di SavoiaMargherita - Inaugurazione Sportello Antiviolenza: un traguardo importante per la città salinara

Margherita – Inaugurazione Sportello Antiviolenza: un traguardo importante per la città salinara

La presentazione del progetto avverrà giovedì 7 Ottobre ore 11, presso l'Aula Consiliare di Palazzo di Città, mentre alle ore 12 ci sarà l'inaugurazione presso la sede in via G. Garibaldi n. 20

Di strada ne ha fatta tanta da quel lontano 1995 quando a Barletta nasceva il Centro Antiviolenza “Osservatorio Giulia e Rossella”.

26 anni di intensa attività alle spalle al fianco delle donne vittime di violenza e abusi.

Un’impresa ardua nata un po’ come una sfida, la sfida di poter vincere la diffidenza, di poter combattere omertà e reticenza e far venire fuori il coraggio di dire basta, di non subire oltre angherie e soprusi.

A riprova di quanto di buono sia stato fatto sinora, dopo che dal 2017 con un’equipe di esperte operatrici ha esteso la sua attività sul territorio del tavoliere meridionale, un nuovo importante risultato è pronto per essere traguardato: il nuovo sportello del centro antiviolenza a Margherita di Savoia.

La presentazione del progetto sarà illustrato alla stampa Giovedì 7 Ottobre ore 11, presso l’Aula Consiliare di Palazzo di Città, mentre alle ore 12 ci sarà l’inaugurazione presso la sede in via G. Garibaldi n.20 nel cuore del centro cittadino.

Due momenti significativi, la giusta occasione per dare ulteriore visibilità ad un servizio già attivo in quella sede da marzo 2020, in pieno lockdown divenuto essenziale per la comunità salinara, reso possibile grazie al Co-finanziamento della Regione Puglia e dell’Ambito del Tavoliere Meridionale, che a luglio scorso ha rinnovato la convenzione con l’associazione “Osservatorio Giulia e Rossella Centro Antiviolenza onlus I.S.”.

All’evento prenderanno parte il sindaco di Margherita di Savoia Avv. Bernardo Lodispoto, l’Assessora ai Servizi Sociali sig.ra Grazia Damato, la dott.ssa Giulia Sannola, Referente area antiviolenza della Regione Puglia, la Presidente dell’Osservatorio Giulia e Rossella Tina Arbues ed un’operatrice dello stesso, l’assistente sociale Antonia Filannino.

Finalmente è arrivato il giorno dell’inaugurazione ufficiale dello sportello la cui attività – sottolinea l’assessora comunale Damato, – non solo non si è mai fermata anche durante la pandemia e le tante difficoltà dovute al lockdown, ma si è intensificata venendo maggiormente incontro alle esigenze delle donne, grazie alla possibilità di concordare appuntamenti anche al di fuori delle orari di ufficio dei servizi sociali, dove fino a febbraio 2020 il CAV era collocato“.

Un altro presidio a tutela delle donne e contro i reati di genere nel nostro territorio, un altro luogo in cui chi è in difficoltà potrà trovare il coraggio di chiedere aiuto e, soprattutto, un sicuro sostegno e gli strumenti per andare oltre la violenza e la paura“, dice la responsabile del centro antiviolenza Tina Arbues.

Nel corso della conferenza stampa, saranno illustrati i progetti in atto e quelli in divenire, in particolare i laboratori di prevenzione e contrasto della violenza di genere che coinvolgeranno le scuole di primo e secondo grado.

A partire dal 14 ottobre e fino al 18 ottobre, inoltre, il Comune di Margherita di Savoia, ospiterà la mostra “Com’eri vestita”, portata in Italia dall’Associazione LibereSinergie di Milano e curata per la Puglia da ‘Sud Est Donne’.

Sarà una mostra itinerante che farà tappa anche in diverse scuole del territorio, dove operatrici esperte del centro Antiviolenza, condurranno dei laboratori rivolti agli studenti e alle studentesse con l’obiettivo di sensibilizzare le giovani generazioni ai temi della non violenza e del rispetto del prossimo.

Seguiranno a partire dal mese di Novembre i laboratori denominati “Di Pari Passo” rivolti alle scuole primarie.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Speciale COVID-19

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Leggi anche

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui