- Pubblicità -spot_img
mercoledì, 20 Ottobre 2021
HomeBarlettaBarletta - I percettori di Reddito di Cittadinanza lavoreranno presso l'Ambulatorio Popolare...

Barletta – I percettori di Reddito di Cittadinanza lavoreranno presso l’Ambulatorio Popolare cittadino

Il progetto prevede l'impegno dei beneficiari di reddito di cittadinanza nella manutenzione quotidiana delle aree verdi e dello stagno biologico della piazza

“La convenzione con il Settore Servizi Sociali del Comune di Barletta è importantissima e ci consentirà di poter svolgere altre attività e far meglio quelle che già abbiamo avviato”.

La nota è a firma di Cosimo D. Matteucci, presidente dell’Ambulatorio popolare di Barletta OdV.

“In particolare, il PUC (Progetto Utili alla Collettività) oggetto della convenzione è denominato “Piazza Plebiscito” proprio perché prevede l’impegno dei beneficiari di reddito di cittadinanza nella manutenzione quotidiana delle aree verdi e dello stagno biologico della piazza.

Questa convenzione segue quella con il Tribunale di Trani, valida per tutto il distretto della Corte di Appello di Bari, finalizzata al reinserimento sociale di persone di maggiore età in attesa di giudizio, in messa alla prova, condannati o in altra posizione giuridica per le quali sia stata valutata la possibilità di attivare percorsi riparativi.

La nostra comunità crede nella funziona rieducativa della pena e in tutti gli strumenti che possono agevolare l’inclusione sociale di tutte e tutti, e soprattutto del reddito di cittadinanza, che si è dimostrato per tantissime persone un fondamentale sostegno economico, certamente migliorabile, in questo periodo di grave crisi economica e sanitaria,

Anche di questo parleremo nel corso del Festival Nazionale del Mutualismo, la cui tappa meridionale si terrà proprio a Barletta il prossimo sabato 16 Ottobre 2021, dalle 9,30 alle 17,30 presso il Future Center in Viale Marconi n. 39.

Per questo incontro, primo nel suo genere, convergeranno nella nostra città oltre cinquanta organizzazioni del nostro Sud che praticano mutualismo e non solo poiché l’incontro è aperto anche alle cooperative, i consorzi e alle realtà operanti nel Terzo settore.

Tutta la comunità è invitata a partecipare. Nessuno resti indietro, mai più” – ha concluso Matteucci.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Speciale COVID-19

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Leggi anche

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui