- Pubblicità -spot_img
mercoledì, 20 Ottobre 2021
HomeMargherita di SavoiaMargherita - Dopo 5 mesi chiude l'hub vaccinale cittadino: un lento ritorno...

Margherita – Dopo 5 mesi chiude l’hub vaccinale cittadino: un lento ritorno alla normalità

Il sindaco Lodispoto: "L’85% della popolazione di Margherita di Savoia è stato vaccinato e questo rappresenta un risultato straordinario che ci permette di guardare con fiducia al futuro"

Nei giorni scorsi ha chiuso l’hub vaccinale di Margherita di Savoia: un altro piccolo segnale di un lento ritorno alla normalità dopo tanti mesi bui legati alla pandemia di Covid-19.

Ora che i dati lasciano intravedere – si spera – la fine dell’emergenza si possono tirare le somme del grande sforzo che è stato messo in campo a partire dal mese di maggio e sino alla fine di settembre nell’hub dislocato presso la palestra della scuola media “G. Pascoli”: una struttura allestita in brevissimo tempo ma dotata di tutti i servizi necessari compresa la sanificazione giornaliera, l’igienizzazione continua dei bagni e l’installazione di climatizzatori, particolarmente utili durante i mesi estivi.

«L’85% della popolazione di Margherita di Savoia – dichiara il sindaco avv. Bernardo Lodispotoè stato vaccinato e questo rappresenta un risultato straordinario che ci permette di guardare con fiducia al futuro.

Desidero dunque ringraziare tutti coloro che si sono spesi con grandissimo impegno in questo gravoso compito, in particolare il Commissario Straordinario della ASL BAT avv. Alessandro Delle Donne, il responsabile del Centro Vaccinale dott. Emidio Perrone, il direttore del Distretto Sanitario di Margherita di Savoia dott. Francesco Galante, il capo dipartimento Prevenzione della ASL dott. Riccardo Matera, la dirigente dott.ssa Mimma Montanaro, la coordinatrice Antonietta Riondino, il personale medico ed infermieristico che ha lavorato senza sosta, i volontari della Protezione Civile, dell’Unitalsi, dell’AVM e della Caritas.

Ciò che non deve concludersi ora però è il modello di rete che è stato messo in campo per sostenere un simile sforzo e l’approccio sinergico tra azienda sanitaria, istituzioni e mondo del volontariato: per questo il mio vivo apprezzamento va innanzitutto al Prefetto di Barletta-Andria-Trani dott. Maurizio Valiante per il lavoro svolto ed in particolare quale coordinatore del Comitato Permanente dei Sindaci.

Un sincero ringraziamento va anche all’assessore ai servizi sociali Grazia Damato, che nella duplice veste di amministratrice pubblica e di infermiera ha dato dimostrazione di grandissima abnegazione, responsabilità e dedizione verso il prossimo».

Il sindaco Lodispoto conclude il suo messaggio con un appello: «Invito quanti ancora non si sono vaccinati a farlo al più presto, mettendo da parte timori e resistenze montate ad arte da chi sta alimentando solo inutili polemiche e sconsiderati atti di violenza come l’assalto squadrista alla Cgil.

I dati dimostrano con chiarezza quello che sta ancora accadendo nei Covid Hospital ai non vaccinati: esorto chi ancora ha delle riserve a fugare ogni dubbio e a vaccinarsi nell’interesse di tutti».

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Speciale COVID-19

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Leggi anche

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui