- Pubblicità -spot_img
domenica, 28 Novembre 2021
HomeTraniTrani - Rubava borse a donne indifese: individuato pregiudicato tranese. VIDEO

Trani – Rubava borse a donne indifese: individuato pregiudicato tranese. VIDEO

Si tratta di un 47enne tranese già noto alle Forze dell’Ordine per reati della stessa specie, riconosciuto anche dalle stesse vittime

Eseguita dagli agenti del Commissariato di Trani un’ordinanza di custodia cautelare in carcere presso la locale Casa Circondariale, nei confronti di un pregiudicato, già recluso, ritenuto responsabile dei reati di furto con strappo e tentata rapina aggravata.

L’attività di indagine, che ha portato all’arresto del malfattore, è scaturita a seguito di due gravi fatti verificatisi il 14 e 15 agosto. In particolare, il pomeriggio del 14 agosto, una donna di 75 anni si stava recando, a bordo della sua auto, nella centrale piazza Gradenico per effettuare degli acquisti, quando all’improvviso, mentre era intenta a parcheggiare, un uomo si avvicinava al veicolo dal lato passeggero e, attraverso il finestrino dello sportello anteriore destro, infilava il braccio nella vettura impossessandosi della borsa appoggiata sul sedile. Accortasi dell’accaduto, la malcapitata tentava di riprendersi la borsa, ma il rapinatore riusciva a strappargliela di mano e ad allontanarsi di corsa.

La mattina del giorno seguente, una donna di 52 anni si trovava nei pressi della propria abitazione, quando veniva aggredita da un uomo che, armato di un piede di porco, le intimava di consegnarle la borsa. La vittima reagiva veemente e l’inattesa reazione, unita alle richieste di aiuto, induceva il malfattore a desistere dal proprio intento e a darsi alla fuga.

L’accaduto veniva ripreso dal sistema di video sorveglianza presente nel luogo dell’evento e le immagini venivano divulgate sui social media e riprese da alcune emittenti locali, creando scalpore e paura tra la popolazione residente, soprattutto quella di sesso femminile.

A seguito di quanto accaduto, gli uomini della Polizia, coordinati dalla Procura della Repubblica di Trani, avviavano un’attività di indagine che portava all’individuazione ed identificazione dell’autore dei reati, un tranese di 47 anni, già noto alle Forze dell’Ordine per reati della stessa specie, riconosciuto anche dalle stesse vittime.​

Veniva, pertanto, richiesta un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, che veniva emessa dal GIP del Tribunale di Trani ed eseguita nella giornata odierna.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Speciale COVID-19

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Leggi anche

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui