- Pubblicità -spot_imgspot_img
venerdì, 12 Agosto 2022
HomeAttualitàNuovo Codice della Strada: attenzione alle nuove norme in vigore da oggi

Nuovo Codice della Strada: attenzione alle nuove norme in vigore da oggi

Si va dalle nuove sanzioni per la guida con smartphone, alle nuove norme per il foglio rosa. Dai passaggi a livello, passando per contravvenzioni e strisce rosa

Entra in vigore oggi, mercoledì 10 novembre, il nuovo Codice della Strada.

Approvato lo scorso 4 novembre dal Senato, il testo riscrive decine di regole di mobilità: si va dalle nuove sanzioni per la guida con smartphone, alle nuove norme per il foglio rosa. Dai passaggi a livello, passando per contravvenzioni e strisce rosa.
Ecco come cambiano le norme stradali.

GUIDA CON SMARTPHONE
Il divieto, ora espressamente previsto per i telefonini, si estende all’uso di computer portatili, notebook, tablet e qualunque altro dispositivo che comporti anche solo temporaneamente l’allontanamento delle mani dal volante.

Confermate le sanzioni per chi non rispetta questa regola che vanno da un minimo di 165 euro a un massimo di 660 euro.

Si applica la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da uno a tre mesi se la stessa persona commette un’ulteriore violazione nel corso di un biennio.

PARCHEGGIO AREE RISERVATE A PERSONE DIVERSAMENTE ABILI
Multe raddoppiate e sottrazione di punti triplicata per chi parcheggia in aree di sosta riservate a mezzi per il trasporto di disabili.

Le sanzioni andranno da 168 a 672 euro (attualmente da 84 a 335 euro) e i punti decurtati, che oggi sono 2, diventeranno 6. In questo caso la novità partirà dal prossimo 1° gennaio.

Dal 2022 la sosta nei parcheggi contrassegnati dalle strisce blu (nel caso in cui fossero occupate le specifiche aree di sosta) sarà gratuita per le persone con disabilità: i mezzi, ovviamente, dovranno essere provvisti dell’apposito contrassegno.

Previsti anche più parcheggi cosiddetti «rosa», riservati alle donne in gravidanza e ai genitori con figli fino a due anni: anche in questo caso dovrà essere esposto un apposito contrassegno.

IN DUE SUL MOTORINO
Nella versione attuale del Codice della strada, se il trasportato non indossa il casco, il conducente viene sanzionato solo nel caso in cui quella persona sia minorenne. Nella nuova versione, invece, la sanzione scatterà comunque, l’età del passeggero sarà irrilevante.

GETTARE RIFIUTI DAL FINESTRINO
Raddoppiano le sanzioni per chi getta rifiuti dal finestrino dell’auto in sosta o in movimento insozzando la strada, da un minimo di 216 ad un massimo di 866 euro; sanzioni raddoppiate anche per chi getta dai veicoli in movimento un qualsiasi oggetto: si va da un minimo di 52 ad un massimo di 204 euro.

MONOPATTINI
Sui monopattini non c’è l’obbligo di indossare il casco per i maggiorenni, così come non c’è l’obbligo di targa. Diventano invece obbligatori sia le frecce (e gli stop) che i freni su entrambe le ruote. I mezzi non potranno superare i 6 km/h quando circolano nelle aree pedonali. E dovranno viaggiare non oltre i 20 km/h (non più a 25) in tutti gli altri casi.

PATENTE DI GUIDA
La validità del ‘foglio rosa’ passa da sei mesi a un anno. Durante il periodo di validità del foglio rosa è possibile effettuare la prova pratica di guida per tre volte (la prima più ulteriori due), anziché due volte come prevedeva la norma precedente. Coloro che si esercitano senza istruttore incorrono in una sanzione da un minimo di 430 ad un massimo di 1.731 euro e nella sanzione accessoria del fermo amministrativo del veicolo per tre mesi.

PASSAGGI A LIVELLO
In prossimità dei passaggi a livello verranno posizionate delle telecamere o appositi dispositivi di accertamento del mancato rispetto del divieto di attraversamento.

NIENTE DI FATTO PER LE BICI ELETTRICHE
“Resta rammarico per il fatto che per regolamentare le bici elettriche non è stato fatto nessun passo avanti. È stato come non vedere l’elefante nella stanza. Una stretta normativa avrebbe aiutato molto i Comuni a disciplinarne l’uso. Un’occasione persa” – ha commentato Pasquale Colasuonno, Assessore alla Sicurezza della città di Andria.

- Pubblicità -spot_img
[DISPLAY_ULTIMATE_SOCIAL_ICONS]
- Pubblicità -

Speciale COVID-19

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Leggi anche

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui