- Pubblicità -spot_imgspot_img
mercoledì, 26 Gennaio 2022
HomeAmbienteBarletta - Che fine ha fatto la centralina di Via Dimiccoli? Ancora...

Barletta – Che fine ha fatto la centralina di Via Dimiccoli? Ancora nessuna risposta dall’Arpa

A sollevare la questione, tramite un post su Facebook, è il signor Daniele Cascella nonché membro della rete “Uniti per l’Ambiente”

Che fine ha fatto la centralina, per valutare la qualità dell’aria, di proprietà comunale (ma gestita dall’ Arpa Puglia) collocata in Via Dimiccoli ovvero nel recinto della scuola media Renato Moro?  A sollevare la questione, tramite un post su Facebook, è il signor Daniele Cascella nonché membro della rete “Uniti per l’Ambiente” che fa sapere quanto segue, lanciando altresì un appello affinché si sappia dov’è la centralina.  

«Ci sono già due centraline a Barletta, una mobile nell’Ipercoop di via Trani e un’altra fissa in via Casardi nel velodromo “Lello Simeone”; qualche anno fa (forse tre) quando Cosimo Cannito era ancora sindaco, fu acquistata dal Comune, su volontà  del consigliere regionale Filippo Caracciolo (PD), una centralina mobile che si decise dovesse essere collocata in diverse zone delle città per monitorare la qualità dell’aria di Barletta, inizialmente fu posizionata nel parcheggio comunale di via Leonardo Da Vinci (Zona Patalini) e lì ci è rimasta per circa un anno  e poi è stata trasferita in via Dimiccoli ovvero alla Renato Moro (Quartiere Sette Frati) restandoci invece per più di anno.

Ad agosto 2021 – prosegue Cascella – sono stati smontanti gli analizzatori della centralina di via Dimiccoli, che per circa venti giorni hanno dunque reso inutilizzabile, in quel luogo, l’apparecchio stesso sparito poi nel nulla a settembre di quest’ anno e del quale non si hanno più tracce.

Va inoltre evidenziato – conclude l’ambientalista – che le due centraline, quella dell’Ipercoop e quella di via Casardi, rilevano i dati giornalmente e l’Arpa regionale provvede, pare tempestivamente, alla loro pubblicazione, mentre con la centralina scomparsa si sarebbe dovuto stilare un report annuale relativo sempre alla qualità dell’aria di Barletta. Circa due settimane fa ho inviato una pec alla direzione centrale dell’Arpa Puglia ma non ho ricevuto ancora nessuna risposta.»

AGGIORNAMENTO: Sempre tramite Facebook (così come si evince nell’immagine che segue) e grazie alla segnalazione di BATMAGAZINE, fanno sapere che la centralina è stata ritrovata (intorno alle ore 12:00) nel parcheggio della scuola elementare “Giovanni Paolo II” di via dei Pini. Resta comunque il mistero della sua scomparsa. Chi ha permesso la sua sparizione e la sua improvvisa apparizione a distanza di due mesi ?

VIDEO RITROVAMENTO

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Speciale COVID-19

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Leggi anche

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui