- Pubblicità -spot_imgspot_img
lunedì, 17 Gennaio 2022
HomeCanosa di PugliaCanosa - Pnrr, pioggia di finanziamenti per il Comune: 5 interventi in...

Canosa – Pnrr, pioggia di finanziamenti per il Comune: 5 interventi in programma

Ammonta infatti a 4.323.392,36€ il totale dei contributi del PNRR assegnati alla città per progetti di Rigenerazione Urbana candidati quest'anno dal Comune di Canosa

“In arrivo – spiega il Sindaco di Canosa Roberto Morra – una pioggia di finanziamenti nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

Ammonta infatti a 4.323.392,36€ il totale dei contributi del PNRR assegnati alla nostra città per progetti di Rigenerazione Urbana candidati quest’anno dal Comune di Canosa.

Cinque gli interventi che interessano sia il centro che le periferie.

VILLA COMUNALE – 1.201.931,36€

E’ il progetto di recupero e valorizzazione della villa comunale, il luogo della socialità più importante per generazioni di canosini, cui l’amministrazione comunale ha rivolto sempre grande attenzione. Una profonda riqualificazione dell’area attraverso un sistema di spazi polifunzionali, attrezzati con strutture per lo svago, il ritrovo e la socializzazione. Nuova pavimentazione, nuova illuminazione, nuove aree attrezzate per il gioco dei bambini, implementazione delle essenze arboree, WiFi e videosorveglianza, ma anche la valorizzazione dei reperti archeologici, oggi collocati all’interno della Villa senza un preciso percorso espositivo, che saranno ricollocati in dialogo con il progetto C.Ur.A.

CORSO SAN SABINO – 691.000 €

E’ la riqualificazione di Corso San Sabino nel tratto che va da via Puglia a via Piave. Un area strategica di fondamentale importanza che rappresenta il “benvenuto” per i turisti appena giunti nella nostra città e la cartolina da portare via con sè nella memoria quando si va via.  L’intervento interesserà principalmente le pavimentazioni, migliorandone la fruibilità da parte di pedoni e veicoli riducendo così il rischio di incidenti a causa delle superfici sconnesse e al contempo agevolare l’accesso ai pedoni con disabilità. La nuova pavimentazione mira a riconfigurare l’aspetto originario della piazza e sarà in basole calcaree, tipiche delle pavimentazioni utilizzate nei centri storici ed ancora presenti sulle strade limitrofe.

PALAZZO CASIERI – 230.000 €

Si tratta di lavori di manutenzione straordinaria e restauro conservativo delle coperture di Palazzo Casieri. Lavori necessari per garantire e preservare l’incolumità delle coperture del Palazzo, già interessate in passato da episodi di infiltrazione d’acqua meteorica e permettere all’edificio di ritornare presto a sevizio della città.

NUOVO PALAZZETTO DELLO SPORT – 900.000€ 

E’ l’importo necessario per completare l’intera opera di riconversione dell’area dell’ex stadio Sabino Marocchino. Diventerà una grande cittadella dello sport con l’obiettivo di riqualificare e potenziare l’area sportiva attrezzata esistente e restituire alla comunità uno spazio pubblico integrato per molteplici attività sportive, sia indoor che outdoor.

LA CITTA’ E IL SUO FIUME – 1.300.000€

Chiude l’elenco l’intervento sul fiume Ofanto che mira a ripristinare continuità di fruizione tra la città e il suo fiume, attraverso la realizzazione di un sistema di mobilità lenta che dal fiume raggiunge il centro antico della città di Canosa, oltrepassando  le barriere fisiche costituite dal canale della murgia alta e dalla SP 231. Un progetto che mira a rinsaldare quel legame indissolubile che lega la città al suo fiume ed avvicinare il centro abitato all’elemento naturale che ne ha determinato la fortuna e rappresentato per secoli una primaria fonte di ricchezza.

L’intervento è stato ammesso a finanziamento con riserva, in attesa di ulteriori integrazioni cui gli uffici sono già in procinto di trasmettere.

E’ il primo colpo – conclude il primo cittadino – messo a segno da quest’amministrazione nell’ambito dei fondi messi a disposizione dal PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza). Un grande lavoro di programmazione, progettazione e scouting messo a punto dall’amministrazione comunale con il fondamentale supporto degli uffici comunali, avviato per tempo e condotto negli anni con perserveranza e costanza che a poco a poco restituisce i suoi frutti”.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Speciale COVID-19

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Leggi anche

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui