- Pubblicità -spot_imgspot_img
martedì, 24 Maggio 2022
HomeMinervino MurgeMinervino - Tassa rifiuti, Minervino più: "Avvisi di pagamento con errori. Cittadini...

Minervino – Tassa rifiuti, Minervino più: “Avvisi di pagamento con errori. Cittadini non tutelati”

"Il problema è scaricato tutto sulle spalle dei cittadini minervinesi che in questi giorni si stanno dannando l'anima, perdendo tempo e risorse per capire se devono pagare o fare ricorso"

“Vogliamo ringraziare la ditta S.O.G.E.T. che anche quest’anno, durante le festività Natalizie, ha fatto pervenire a centinaia di famiglie Minervinesi un regalo non gradito”.

Ad intervenire duramente sulla questione TARI del paese dell’entroterra murgiano, è la Lista civica di opposizione, Minervino più.

“Infatti in questi giorni – continua la nota – stanno giungendo a casa di concittadini avvisi di accertamento, in modo particolare sui rifiuti, dall’anno 2016 all’anno 2020. In molti casi è stato già riscontrato che ci sono errori. Infatti la tassazione viene calcolata sulla superficie lorda catastale, senza tener conto dell’interpello n° 306 dell’Agenzia delle Entrate del 23 Luglio 2019, che ha specificato che ai fini della T.A.R.I. è da considerarsi la superficie lorda detratta delle aree scoperte, ed è assoggettabile solo l’80% della superficie catastale coperta. Tutto ciò comporta che anche le sanzioni per dichiarazione mendace possono essere non corrette“.

“Il problema è scaricato tutto sulle spalle dei cittadini minervinesi che in questi giorni si stanno dannando l’anima, perdendo tempo e risorse per capire se devono pagare o fare ricorso.

Ma la cosa più grave è che la ditta S.O.G.E.T., regalo dell’amministrazione Mancini, che percepisce oltre 120.000 euro all’anno dalle tasche dei Minervinesi, esaltata dalla Sindaca durante la campagna elettorale perché aveva dato una risposta al problema della disoccupazione giovanile, ed alla quale nelle scorse settimane è stato fatto un regalo ulteriore di oltre 3.000 euro al mese per aprire e chiudere il cimitero, da tutta questa vicenda avrà solo da guadagnarci.

Infatti secondo il contratto capestro la stessa ditta percepirà un agio del 16,40% sulle somme incassate, questo a prescindere se le somme sono dovute o meno, senza incorrere in nessuna penale per gli errori commessi. Consideriamo che molti concittadini hanno pagato o lo stanno facendo.

Tutto questo sta avvenendo nell’assordante silenzio della Sindaca Lalla Mancini e della sua Amministrazione, considerando che se si contatta la S.O.G.E.T. l’unica risposta che viene data è che bisogna richiamare in quanto “il Comune deve ancora decidere cosa fare”. E nel frattempo diversi cittadini hanno già pagato!

Tutto ciò accade proprio mentre i Consiglieri di opposizione Tamburrano Michele e Superbo Rosa, in merito al servizio rifiuti stanno dimostrando che alcuni servizi sono pagati dai cittadini ma non vengono espletati.

Per l’Amministrazione va bene che i cittadini hanno pagato per due anni i sacchetti ma non li riceveranno mai, secondo l’Amministrazione almeno una volta alla settimana passa la spazzatrice per le vie cittadine per svolgere lo spazzamento meccanico con il supporto di un operatore a terra, peccato che non lo abbiano notato i cittadini.

Secondo la Sindaca non compete alla ditta dei rifiuti lo sfalcio dell’erba e paghiamo il servizio due volte ecc…ecc…
Oltre l’apparenza e l’ordinario vi è il danno e la vessazione verso i cittadini. Ci dispiace e saremo sempre vigili e solerti nel controllare l’attività Amministrativa, ma confidiamo in una presa di coscienza dei Minervinesi che devono ribellarsi a questi soprusi e vessazioni.

Non ci sembra corretto mettere sullo stesso piano 3-4 posti di lavoro, magari non a tempo pieno, con oltre 150.000 euro all’anno prelevate dalle tasche dei cittadini facendoli apparire come provetti evasori.

Avremmo voluto un’Amministrazione che tutelasse gli interessi dei cittadini e non quelli delle ditte appaltatrici!
Per tutte queste ragioni invitiamo i cittadini Minervinesi a far valere i propri diritti e pagare solo dopo aver svolto accurati controlli” – concludono da Minervino più.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Speciale COVID-19

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Leggi anche

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui