- Pubblicità -spot_imgspot_img
sabato, 2 Luglio 2022
HomeCanosa di PugliaCanosa - Lancia la droga dal balcone durante la perquisizione della Polizia:...

Canosa – Lancia la droga dal balcone durante la perquisizione della Polizia: arrestato

Notato il movimento gli operatori di polizia recuperavano l'involucro che conteneva, secondo gli accertamenti successivi compiuto dal Gabinetto di Polizia Scientifica, 53 gr. di hashish

Nei giorni scordi la Polizia di Stato a Canosa di Puglia nell’ambito del contrasto alla diffusione di sostanze stupefacenti ha arrestato un giovane di 25 anni, già gravato da plurimi precedenti per droga e sottoposto a obbligo di dimora derivante da precedente misura disposta dal Tribunale per i medesimi reati.

A seguito di una perquisizione d’iniziativa degli operatori di polizia, indotta da un notevole passaggio di possibili acquirenti nei pressi della abitazione del soggetto in zona 167 di Canosa di Puglia, si accedeva all’interno dell’abitazione del giovane il quale provava a disfarsi della sostanza stupefacente lanciandola dal balcone.

Notato il movimento gli operatori di polizia recuperavano l’involucro che conteneva, secondo gli accertamenti successivi compiuto dal Gabinetto di Polizia Scientifica, 53 gr. di hashish.

La droga in parte era ancora in blocco in parte era stata già confezionata e pronta per la vendita, rinvenuta insieme a materiale per il confezionamento, bilancino di precisione e denaro contante di piccolo taglio, gravi indici sintomatici dello spaccio di droga.

Il giovane veniva quindi tratto in arresto dalla polizia per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e, su disposizione del P.M. di turno della Procura della Repubblica di Trani, successivamente tradotto presso la Casa Circondariale di Trani.

Nella data di ieri personale del Commissariato di P.S., eseguiva un nuovo ordine di custodia in carcere nei confronti del giovane nel frattempo ammesso al regime degli arresti domiciliari, su disposizione del GIP del Tribunale su richiesta della Procura della Repubblica di Trani per aggravamento della misura cautelare in corso.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Speciale COVID-19

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Leggi anche

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui