- Pubblicità -spot_imgspot_img
sabato, 2 Luglio 2022
HomeAttualitàDa Andria e Canosa due volontari delle Misericordie al confine tra Polonia...

Da Andria e Canosa due volontari delle Misericordie al confine tra Polonia ed Ucraina

Cambio di contingente giallociano per il modulo DISEVAC attivato da Protezione Civile e Confederazione Nazionale per l'evacuazione dei più fragili

Pasqua di viaggio e grande lavoro per i volontari delle Misericordie anche in uno scenario complesso come quello della guerra in Ucraina.

Sono partiti domenica mattina dall’aeroporto di Fiumicino, i volontari che hanno preso il testimone dell’attività del modulo DISEVAC, (modello d’intervento per l’evacuazione sicura e protetta di soggetti “special care”), che sta operando ormai da diverse settimane in Polonia al confine con l’Ucraina.

Il progetto ideato e messo in pratica dall’Area Emergenze della Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia è stato, negli anni, testato ed avvallato dal Dipartimento Nazionale di Protezione Civile che ha deciso di attivarlo proprio in occasione della Guerra in Ucraina. 

I primi 15 volontari sono arrivati alla frontiera Medika-Rezszow a fine marzo e prosegue l’attività con cambi regolari ogni settimana. In questi sette giorni, tra i tanti in partenza da tutta Italia, ci saranno anche due volontari, coordinati dalla Federazione delle Misericordie di Puglia ed arrivati dalla Misericordia di Andria e Canosa.

Si continuerà a garantire un’evacuazione protetta ed assistita delle persone fragili. 

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Speciale COVID-19

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Leggi anche

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui