- Pubblicità -spot_imgspot_img
lunedì, 26 Settembre 2022
HomeTraniTrani capitale internazionale della fisica quantistica: prosegue la prima edizione di "Quantum...

Trani capitale internazionale della fisica quantistica: prosegue la prima edizione di “Quantum 2022”

Più di 150 ‘menti’ tra docenti di fama mondiale, dottorandi, giovani ricercatori e studenti in città sino a sabato nel nome della scienza

Per una settimana Trani diventa capitale mondiale della fisica quantistica. Prosegue a Palazzo delle Arti Beltrani la prima edizione della scuola estiva internazionale dedicata alle tecnologie quantistiche, Quantum 2022 – Summer School on Quantum Optical Technologies, organizzata dall’Università degli Studi di Bari Aldo Moro e dalla sezione di Bari dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), in collaborazione con Auriga SRL.

Oltre 150 studenti universitari, dottorandi e giovani ricercatori provenienti da tutto il mondo stanno partecipando a Palazzo Beltrani alla scuola articolata in lezioni tematiche, in programma sino a sabato 24 settembre, tenute da oltre 15 docenti di fama mondiale, provenienti da prestigiose università e centri di ricerca internazionali.

Un grande successo preannunciato già dalla presentazione della Quantum 2022, avvenuta domenica scorsa a Palazzo Beltrani, centro culturale polifunzionale della città di Trani, e confermato dall’attenzione calamitata dal primo evento pubblico di divulgazione scientifica di lunedì sera con la lesson in lingua inglese “The second quantum revolution is here”, del docente svedese del Royal Institute of Technology, prof. Gunnar Bjork, nello scenario d’incanto de Il Vecchio e il mare, adagiato mirabilmente sul mare della Perla dell’Adriatico. Tantissimi gli studenti che vi hanno preso parte, oltre ai docenti e al pubblico interessato.

La scuola estiva Quantum 2022, curata dalla prof.ssa Milena D’Angelo (UniBa)in qualità di responsabile scientifica, mira a formare la nuova classe di scienziati e tecnologi quantistici, pronti ad affrontare le sfide del futuro, e a consolidare la leadership Europea nel contesto delle tecnologie quantistiche di seconda generazione.

La scuola sta offrendo una visione privilegiata delle tecnologie ottiche quantistiche, dall’imaging e dalla metrologia quantistica alla comunicazione, computazione e simulazione quantistica.
I partecipanti provenienti dai 5 continenti hanno la possibilità di frequentare lezioni, prendere parte ad appassionanti gruppi di lavoro, presentare le proprie ricerche in un ambiente dinamico e stimolante, ma anche di conoscere il territorio di Trani e del Nord -barese con escursioni pensate per loro.

“Quantum 2022” è finanziata dalla Regione Puglia tramite il bando “Azioni per la realizzazione di Summer School promosse dalle Università pugliesi per le annualità 2019/2020” (DGR n.862/2019), dall’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), dall’Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica (INRIM), dall’Università La Sapienza, da Auriga Spa e da Planetek Italia Srl, oltre che dal Comune di Trani, da Palazzo delle Arti Beltrani e dall’Associazione delle Arti.

La Quantum 2022 è dedicata alla memoria del prof. Franco Selleri, per ricordare il ruolo chiave giocato dalla fisica barese nelle ricerche sui Fondamenti della Meccanica Quantistica, e il contributo che questo fisico di fama internazionale ha dato all’ avvio degli studi sui quali si basa l’odierna rivoluzione tecnologica quantistica 2.0.

«Negli anni abbiamo sempre posto in primo piano la valorizzazione del Palazzo delle Arti Beltrani come polo culturale di riferimento – sottolinea Niki Battaglia, direttore del contenitore culturale -, facendo un indispensabile lavoro di rete con l’intero territorio. La costante collaborazione con tutte le realtà ricettive, ancora una volta, ci ha permesso di poter garantire un’accoglienza diffusa, mantenendo al centro del coordinamento l’attrattore principale, Palazzo Beltrani, che cerchiamo di condurre in piena armonia con la città in cui ha sede.

Per la Summer School on Quantum Optical Technologies a Trani sono arrivati circa 200 fisici provenienti da ogni parte del mondo: Usa, Israele, Rep. Ceca, Francia, Italia, Belgio, Cile, Brasile, Germania, Polonia, Canada, Svezia, Colombia, Canada, Inghilterra, Russia, Austria, Finlandia, Danimarca, Slovenia, Svizzera, Spagna, Pakistan, Danimarca, Cina, India, Messico, Sudafrica. A questi graditi ospiti, che permarranno qui sino alla fine della settimana, cercheremo di far vivere, grazie alla preziosa collaborazione di tanti operatori turistici, la bellezza e l’ospitalità della nostra terra unita ad un evento di studio unico».

Quella che si sta svolgendo a Trani è solo la prima edizione della Quantum 2022 che l’Università di Bari organizzerà, ad anni alterni, in connessione con il congresso internazionale “Quantum – Quantum mechanics with atoms and photons, from foundations to applications”, uno dei più importanti congressi del settore, che si svolge a Torino con cadenza biennale, organizzato dall’Università degli Studi di Torino, dall’Università degli Studi di Bari e dall’INFN, Istituto nazionale di fisica nucleare. 

«Settembre si conferma un mese di fortissimo orientamento culturale per la nostra città – commenta il sindaco di Trani Amedeo Bottaro. Trani ha accolto una nutrita delegazione di docenti di fama internazionale, di universitari e giovani ricercatori proveniente da tutto il mondo per questa prestigiosa prima edizione della Summer school dedicata alle tecnologie quantistiche, nell’ambito di un progetto che vede coinvolti i più qualificati attori istituzionali del territorio. Palazzo Beltrani e più in generale la nostra Trani – conclude il primo cittadino – si confermano attrattori di eccellenti pratiche di sviluppo a base culturale, riaffermando il ruolo centrale della cultura e della formazione nei processi di rigenerazione sociale, nella costruzione di nuovi saperi, tecnologici e scientifici».

Evento aperto al pubblico:

Venerdì 23 settembre 2022, ore 19:30, evento di divulgazione scientifica “La rivoluzione quantistica”, prof. Saverio Pascazio, Dipartimento Interateneo di Fisica “M. Merlin”, in italiano, presso Palazzo Beltrani. È prevista la partecipazione dei partecipanti alla scuola che parlano italiano (circa 50), oltre al pubblico.

Maggiori informazioni al sito web: https://agenda.infn.it/event/quantum2022/

- Pubblicità -spot_img
[DISPLAY_ULTIMATE_SOCIAL_ICONS]
- Pubblicità -spot_img

Speciale COVID-19

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Leggi anche

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui