- Pubblicità -spot_imgspot_img
lunedì, 5 Dicembre 2022
HomePoliticaElezioni politiche 2022, l’ultimo appello di Forza Italia Andria prima del voto

Elezioni politiche 2022, l’ultimo appello di Forza Italia Andria prima del voto

L'intervento della prof.ssa Giovanna Bruno, vice-coordinatrice, Responsabile del Dipartimento “politiche giovanili, pubblica istruzione, quote rose”

In vista delle imminenti elezioni politiche del 25 settembre, il partito di Forza Italia Andria lancia un ultimo e accorato appello alla cittadinanza. “Andare a votare e votare Forza Italia significa dare più forza all’Italia in Europa, e tutelare, nel contempo, anche i nostri interessi”.

E’ l’intervento della prof.ssa Giovanna Bruno, vice-coordinatrice, Responsabile del Dipartimento “politiche giovanili, pubblica istruzione, quote rose”. “Il nostro partito rappresenta l’unico cambiamento possibile, la sola speranza per l’Italia. Per questo ci impegneremo al massimo per far sì che il partito raggiunga ottimi risultati”.

Prosegue Bruno: “Più saremo e più, con le nostre idee liberali, condizioneremo l’attività di Governo. Votare Forza Italia significa anche e soprattutto restituire dignità ai giovani, metterli al centro delle dinamiche politiche del nostro Paese”.

Bruno parla di un futuro più stabile per i giovani, con misure per occupazione e welfare. Il partito di Forza Italia, infatti, riconosce la categoria come una delle più svantaggiate. “Ci sono problemi reali in Italia. Ci sono tante sfide che dobbiamo ancora affrontare” – spiega Bruno – “Ecco perché la speranza va riposta nei giovani.

Loro sono il nostro futuro! Non a caso, il nostro programma elettorale si rivolge innanzitutto a loro avanzando proposte in materia di lavoro. Si punta, attraverso incentivi fiscali, ad un progressivo azzeramento del precariato e ad un abbassamento del tasso di disoccupazione, da riportare al di sotto della media europea.

Bisogna supportare l’imprenditorialità giovanile e promuovere il rilancio dell’artigianato e dell’impresa come prospettiva lavorativa per le nuove generazioni. Necessario anche abolire le storture della legge impropriamente detta “Buona scuola”, così come la necessità di sostenere la meritocrazia e l’associazionismo sportivo, quale strumento di crescita personale”.

Anche il rilancio dell’università e il sostegno alle start-up innovative attraverso la semplificazione del crowdfunding sono uno dei punti sottolineati e rilanciati della vice-coordinatrice cittadina, congiuntamente  alle cosiddette quote “rose”: “Stiamo lottando anche per garantire una rappresentanza paritaria di entrambi i generi nelle attività lavorative.

Purtroppo, è una condizione che spesso manca nel mondo del lavoro e che nella maggior parte dei casi vede le donne sottorappresentate rispetto agli uomini” – aggiunge Bruno -“Soprattutto in questa fase post Covid, la politica deve far fronte ai problemi che i ragazzi già evidenziavano e che ora paiono moltiplicati. E’ doveroso, dunque, avere una attenzione verso di loro. Sostenerli e incoraggiarli.

E un modo per intervenire è dare ai ragazzi la possibilità di vivere un protagonismo, soprattutto cercando di avviarli alla formazione e al mondo del lavoro. Nonostante il tempo risicato a disposizione, è ancora possibile un’ultima riflessione sulle decisioni che prenderemo domenica prossima, e che inevitabilmente influiranno a lungo nel nostro Paese” – conclude la vice-coordinatrice del partito cittadino, presieduto dal neo coordinatore cittadino, dott. Francesco Lullo – “Il nostro obiettivo è creare discussione, scambiare opinioni, parlare di tematiche particolarmente importanti per l’universo giovanile, cercando nel contempo di recuperare il senso della collettività.

Cercheremo costantemente di accogliere le loro richieste, di moltiplicare il più possibile i luoghi e le occasioni di confronto, di garantire processi decisionali democratici, e di offrire, nel contempo, risposte concrete. Proposte che parlino di certezze. Insomma, stiamo lavorando per una politica che sia al servizio delle nuove generazioni, che dia loro voce, mettendo da parte atteggiamenti paternalisti”.

- Pubblicità -spot_img
[DISPLAY_ULTIMATE_SOCIAL_ICONS]
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Leggi anche

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui