- Pubblicità -spot_imgspot_img
lunedì, 5 Dicembre 2022
HomeAndriaAndria - Vigilia di Natale, il Comune vieta anche quest'anno la musica...

Andria – Vigilia di Natale, il Comune vieta anche quest’anno la musica esterna ai locali

Montaruli: "La Sindaca adotti un’ordinanza urgente, anche sotto forma di atto monocratico, affinché si eviti un ulteriore danno all’economia cittadina ed ai pubblici esercenti"

Si alza altissimo il grido degli Operatori dello Spettacolo, pubblici esercenti della città di Andria contro la decisione del comune di non consentire il libero esercizio ed utilizzo di musica d’ambiente esterna ai locali, come da tradizione nelle giornate delle vigilie ed in altre festività nel periodo natalizio.

Il Presidente Unibat, Savino Montaruli, relatore della proposta, è intervenuto all’incontro presso il Chiostro San Francesco giovedì pomeriggio e nel suo approfondito intervento ha altresì dichiarato: “Ritengo necessaria l’adozione da parte della Sindaca di un’ordinanza urgente, anche sotto forma di atto monocratico, affinché si eviti un ulteriore danno all’economia cittadina ed ai pubblici esercenti.

Imporre divieti contra legem e persino vessatori è inaccettabile. Se è vero che si voglia fare rete con gli altri comuni, Trani, Bisceglie, Barletta, allora si dia dimostrazione che non è solo propaganda politica ma reale volontà di attivare processi virtuosi concordati ed uniformi. La Sindaca Bruno emani urgentemente il provvedimento richiesto dagli stessi esercenti nel corso della riunione al Chiostro e tenti perlomeno di ridare serenità ad un settore che sta soffrendo moltissimo in una città dove le Politiche del Turismo sono inesistenti e dove l’economia non può dipendere dal capriccio del momento o peggio essere subordinata a veti e divieti ad personam.

Siamo in un’economia libera ma forse al comune di Andria non ci hanno ancora pensato. E’ vero, garantire eventi ed iniziative di larga portata, come le Vigilie Andriesi, richiede impegno e soprattutto grande professionalità per garantire sicurezza e igiene urbana ma siamo in una grande città qual è quella di Andria e forse anche di questo a Palazzo San Francesco si sono dimenticati o lo stanno colpevolmente trascurando. Non abbiamo bisogno di difensori d’Ufficio ma di azione e capacità di governo della città” – ha concluso Montaruli.

- Pubblicità -spot_img
[DISPLAY_ULTIMATE_SOCIAL_ICONS]
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Leggi anche

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui