- Pubblicità -spot_imgspot_img
lunedì, 5 Dicembre 2022
HomeAttualitàAndria - Festa diocesana dei bambini e dei ragazzi dell'ACR: oltre 600...

Andria – Festa diocesana dei bambini e dei ragazzi dell’ACR: oltre 600 partecipanti

La Festa del Ciao, la prima dell'ACR della Diocesi di Andria, dopo l'interruzione a causa della pandemia, che rappresenta l'inizio dell'anno pastorale e lo fa coinvolgendo tutti, non solo i bambini

Da soli si va veloci, ma insieme si va lontano“. Con questa affermazione e prendendo a prestito le parole di un proverbio africano, la Responsabile diocesana dell’Azione Cattolica dei Ragazzi, Teresa Civita, ha concluso la Festa diocesana dei bambini e dei ragazzi dell’ACR della Diocesi di Andria, svoltasi domenica 20 novembre.

Un momento che ha coinvolto oltre 600 tra bambini, ragazzi e educatori dell’ACR provenienti da tutte le comunità parrocchiali della Diocesi di Andria, presso l’Oratorio “Piergiorgio Frassati” della parrocchia S. Agostino.

Una giornata all’insegna dello sport, prendendo a tema la proposta del percorso formativo annuale dell’ACR 2022/2023 “Che squadra ragazzi!”. Un tema che richiama profondamente nei ragazzi e nei bambini, il valore di sentirsi squadra, sentirsi comunità, spendersi per l’altro, in un tempo dominato da egoismi e individualismi. E a testimoniarlo sono proprio i più piccoli: a dirci che la collaborazione è più che il fare da sé.

Una Festa quella del Ciao, la prima dell’ACR dopo l’interruzione a causa della pandemia, che rappresenta l’inizio dell’anno pastorale e lo fa coinvolgendo tutti, non solo i bambini, ma anche le famiglie e gli educatori, oltre che le città della Diocesi.

A raccontare lo sport, infatti, alcune Associazioni rappresentative del tessuto sportivo di Andria, Canosa di Puglia e Minervino Murge (Associazioni Maratoneti Andriesi, San Valentino volley, Victor Calcio, Icaro calcio, Icaro pallavolo, Canosa calcio, A.S.D. Nikai), facendoci osservare come i valori alla base della vita del vero sportivo si intrecciano con i valori del Cristiano: l’onestà, il rispetto, l’impegno, la fratellanza, il sacrificio.

È stata un’occasione unica per fare squadra con vecchi e nuovi amici, per scendere tutti in campo, per sperimentare la bellezza di essere “chiamati insieme” ad essere Chiesa. Una Chiesa, immersa in un processo sinodale di riflessione e cambiamento, che parte dai più piccoli, dalla loro genuina amorevolezza, per ripensarsi.

Una mattinata iniziata con il saluto del Vescovo di Andria, mons. Luigi Mansi, che ha visto alternarsi giochi, musica e “parole buone”, ospitati dalla generosa accoglienza della Comunità parrocchiale S. Agostino e del parroco don Vito Gaudioso.

A conclusione della mattinata di sport, la Celebrazione presso la Parrocchia S. Agostino, presieduta da don Mimmo Basile, Vicario diocesano e Assistente Unitario di Azione Cattolica.

Un momento di Festa conclusosi con l’invito a raccontare agli altri la bellezza respirata oggi, a dire a tutti, grandi e piccini, laici e preti, che “Bella è l’ACR” e con l’ACR tutta l’Azione Cattolica.

- Pubblicità -spot_img
[DISPLAY_ULTIMATE_SOCIAL_ICONS]
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Leggi anche

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui