- Pubblicità -spot_img
giovedì, 2 Febbraio 2023
HomeAndriaAndria - Aziende agricole e cantieri edili nel mirino dei Carabinieri: sanzioni...

Andria – Aziende agricole e cantieri edili nel mirino dei Carabinieri: sanzioni per 43mila euro

L’obiettivo dei servizi congiunti è quello di verificare le condizioni igienico-sanitarie dei lavoratori agricoli, il rispetto di tutte le prescrizioni inerenti la sicurezza sui luoghi di lavoro e l’utilizzo di manodopera in nero

Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Andria, hanno svolto un servizio straordinario di controllo delle aziende agricole e dei cantieri edili che insistono sul territorio, unitamente a personale specializzato del Nucleo Ispettorato del Lavoro (N.I.L.)

L’obiettivo dei servizi congiunti-che proseguiranno anche nelle prossime settimane- è quello di verificare le condizioni igienico-sanitarie dei lavoratori agricoli, il rispetto di tutte le prescrizioni inerenti la sicurezza sui luoghi di lavoro, l’utilizzo di manodopera in nero nonché l’eventuale interposizione illecita di manodopera. 

Così come disposto dal Decreto legislativo nr. 81 del 2008, uno dei principali obblighi in capo al Datore di lavoro è quello del rispetto dell’osservanza delle norme riguardanti la sicurezza sui luoghi di lavoro che deve essere garantita con appositi accorgimenti tecnici quali fornire i dispositivi di protezione individuale, permettere ai lavoratori di partecipare a specifici corsi di formazione sulla materia sicurezza nonché rispettare le norme riguardanti gli orari di lavoro le pause e i permessi/riposi settimanali, garantendo la retribuzione stabilita dal contratto collettivo di lavoro applicato.

Nell’ambito dell’edilizia, le prescrizioni imposte dalla normativa vigente riguardano -soprattutto- il corretto utilizzo delle attrezzature di lavoro e dei dispositivi di protezione individuale che il datore di lavoro deve fornire al fine di prevenire gli infortuni.

Numerose sanzioni amministrative -per un importo complessivo di oltre 43mila euro sono state comminate proprio per violazioni degli adempimenti normativi in materia di sicurezza (mancanza di idonei dispositivi di sicurezza, mancata formazione dei lavoratori in materia di sicurezza, errato utilizzo delle attrezzature da lavoro e mancata sottoposizione dei lavoratori alla prevista sorveglianza sanitaria) che pongono irrimediabilmente in pericolo i lavoratori.

I Carabinieri della Compagnia di Andria -con il prezioso ausilio dei militari del Nucleo Ispettorato del Lavoro(N.I.L.)- nel prosieguo dell’intensificazione dei controlli disposti dal Comando Provinciale di BAT, continueranno ad eseguire gli accertamenti sul rispetto di tutta la normativa riguardante i diritti dei lavoratori, sia in ambito cittadino, ma anche e soprattutto in ambito rurale.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Leggi anche

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui