- Pubblicità -spot_img
giovedì, 2 Febbraio 2023
HomeBisceglieBisceglie onora le ricorrenze di Albania e Romania

Bisceglie onora le ricorrenze di Albania e Romania

Cerimonia per i 110 anni dell'Indipendenza del Paese delle Aquile e la Grande Unione della Romania

Folta e qualificata partecipazione alla cerimonia sui 110 anni dell’Indipendenza del Paese delle Aquile e la Grande Unione della Romania

Ieri Bisceglie ha onorato i 110 anni dell’Indipendenza dell’Albania e la Grande Unione della Romania nella cerimonia organizzata da “Terre Adriatiche” e “APRIC ONG”, presieduti rispettivamente da Agron Behri e da Aldo Alex Caputo, con il patrocinio del Comune di Bisceglie.
Alla manifestazione, tenutasi nella sala consiliare “On. Prof. Giovanni Battista Bruni”, sono intervenuti il Console Generale della Romania in Italia, Lucreția Tănase, e il Console della Repubblica di Albania a Bari, Artur Brdhi, giunto in sostituzione del Console Generale del Paese delle Aquile in Italia, Arjan Vasjari.
Ha partecipato ai lavori una rappresentanza della diplomazia consolare pugliese: il Segretario Generale del Corpo Consolare di Puglia, nonché Console del Regno dei Paesi Bassi, Massimo Salomone; il Console Generale della Georgia per la Puglia, Vakhtang Andguladze, il Console onorario della Repubblica di Moldova, Domenico De Candia; il Console onorario dell’Estonia, Giuseppe Iazeolla; il Console Onorario della Repubblica Ceca, Riccardo Di Matteo; il Console onorario di Lettonia a Bari, Canio Trione.


Alla cerimonia sono stati presenti, inoltre, il Comandante della tenenza dei Carabinieri Ten. Paolo Petruccelli e il Comandante della Polizia Locale, Dott. Michele Dell’Olio, insieme ai massimi esponenti istituzionali di Bisceglie, il sindaco Angarano e il presidente del Consiglio Comunale Gianni Casella, unitamente ad Assessori e Consiglieri comunali.

Ha partecipato, inoltre, una delegazione della Città di Molfetta, con il Presidente del Consiglio Comunale di Molfetta, Robert Amato.
Il docente Gaetano Mongelli, titolare della cattedra di storia dell’arte moderna presso la Facoltà di Scienze storiche dell’Università degli Studi di Bari, ha tracciato un dettagliato quanto approfondito percorso storico politico sull’identità dei due Popoli fratelli.
Dopo gli interventi dei rappresentanti diplomatici, del Presidente del Consiglio Comunale Casella e dell’Assessore Naglieri, è stato il Sindaco Angarano a tracciare le conclusioni della cerimonia.

Il primo cittadino, porgendo gli auguri per le importanti ricorrenze ai popoli di Albania e Romania, ha rimarcato il valore della libertà, della democrazia, della solidarietà e fratellanza fra popoli, dell’integrazione e del rispetto, sottolineando come il dialogo e la cooperazione siano veicolo di promozione culturale e sociale.

Il Sindaco Angarano ha inoltre auspicato che i legami di amicizia e vicinanza tra comunità possano essere anche forieri di floridi rapporti culturali e commerciali.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Leggi anche

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui