- Pubblicità -spot_img
giovedì, 2 Febbraio 2023
HomeBATNella Bat si vive a lungo: festeggiate 3 donne centenarie a Spinazzola,...

Nella Bat si vive a lungo: festeggiate 3 donne centenarie a Spinazzola, Andria e Minervino

Tre compleanni centenari festeggiati nel giro di pochi giorni nella sesta provincia pugliese. Auguri a nonna Gina, alla signora Iolanda e alla cara Nicoletta dalla redazione di BatMagazine

Nella sesta provincia pugliese si vive a lungo. I tre compleanni centenari festeggiati nel giro di pochi giorni ne sono la palese dimostrazione.

E’ nata nel 1920, ha 103 anni e una salute da far invidia. Spinazzola ha festeggiato ieri, martedì 24 gennaio, il compleanno di nonna Gina, in compagnia del sindaco, Michele Patruno, dei suoi figli, nipoti e pronipoti.

Un grande evento celebrato dal primo cittadino: “Una donna piena di tanta vitalità ed energia che ha tanto da trasmettere a noi e alle future generazioni. 103 anni sono un traguardo importante e noi siamo onorati di aver potuto partecipare alla gioia della sua bella famiglia che è anche quella di tutta la città. Auguri nonna Gina”.

A soli 15 km di distanza, a Minervino, domenica scorsa un’altra anziana ha spento le sue “prime” 100 candeline. La signora Iolanda Sarcinelli è una delle donne più longeve del paese murgiano.

Ad omaggiarla è stata la sindaca Lalla Mancini, con un bouquet di fiori ed un messaggio: “Le giungano i migliori auguri da parte di tutta la comunità di Minervino Murge. Il nostro omaggio floreale sia di auspicio per futuri giorni di felicità e serenità. Un caro abbraccio a lei e a tutti i suoi cari”.

Ad Andria invece, la prima centenaria del 2023 è la signora Nicoletta Fucci: 6 figli, 30 nipoti e 27 pronipoti. Un “curriculum” genealogico da paura.
I festeggiamenti per i suoi 1200 mesi di vita densi di sacrifici e coraggio, sono andati in scena ieri alla presenza del sindaco Giovanna Bruno e di tutti i suoi numerosi parenti: “Una nonnina vispa e amorevole, lucida e gioviale.

Circondata dall’affetto della sua numerosa famiglia, ci ha raccontato di quanti “guai” e gioie è stata caratterizzata la sua esistenza. Ha perso un figlio di soli 23 anni per incidente stradale, ne ha cresciuti altri 6 che le hanno dato 30 nipoti e 27 pronipoti, l’ultima di pochissimi giorni di vita. La Città l’ha festeggiata con i suoi cari, nel giorno speciale del suo centenario”.

Tanti auguri a nonna Gina, alla signora Iolanda e alla cara Nicoletta dalla redazione di Bat Magazine!

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Leggi anche

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui