- Pubblicità -spot_img
giovedì, 23 Marzo 2023
HomeBisceglieBisceglie - Rapinò un bar e un supermercato nell'arco di una settimana:...

Bisceglie – Rapinò un bar e un supermercato nell’arco di una settimana: arrestato 21enne biscegliese

I fatti risalgono rispettivamente al 19 e al 26 febbraio 2022. Il giovane si introdusse con una pistola a salve all'interno del bar Colorado e una settimana dopo nel supermercato Primo Prezzo

La settimana scorsa, i militari della Tenenza Carabinieri di Bisceglie all’esito di mirata attività investigativa nell’ambito del contrasto alla recrudescenza dei reati predatori, hanno dato esecuzione all’ordinanza di applicazione della custodia cautelare in carcere emessa dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Trani, nei confronti di un biscegliese classe 2002, che dovrà rispondere di rapina aggravata ai danni di due esercizi commerciali.

I fatti risalgono rispettivamente al 19 e al 26 febbraio 2022 allorquando il giovane, adottando il medesimo modus operandi, si introduceva con volto coperto da passamontagna e munito di pistola a salve priva di tappo rosso all’interno del bar Colorado e a distanza di qualche giorno nel supermercato Primo Prezzo ove sotto la minaccia dell’arma, noncurante della presenza di diversi avventori, si faceva consegnare il denaro presente in cassa. 

Gli immediati accertamenti e la successiva scrupolosa attività investigativa, coordinata dalla Procura della Repubblica di Trani e consistita perlopiù nell’acquisizione di testimonianze e nell’analisi di filmati dei sistemi di videosorveglianza, conducevano all’individuazione del presunto responsabile e all’acquisizione di gravi indizi di colpevolezza a suo carico, portando alla luce anche il credibile movente dell’azione criminale, ossia procurarsi il denaro necessario all’acquisto dello stupefacente di cui l’indagato risulta consumatore.

L’Autorità Giudiziaria, recependo le risultanze investigative prodotte, ha emesso dunque il citato provvedimento restrittivo cui è stata data esecuzione dai militari della locale Tenenza, che dopo averlo rintracciato procedevano all’esecuzione dell’ordinanza ed alla sua traduzione presso la casa circondariale di Trani.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Leggi anche

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui