- Pubblicità -spot_img
giovedì, 25 Luglio 2024
HomeCanosa di PugliaCanosa – Progetto “La Bussola di Diomede”: aperto sportello di orientamento scolastico...

Canosa – Progetto “La Bussola di Diomede”: aperto sportello di orientamento scolastico e lavorativo

Il Desk sarà aperto per cinque giorni a settimana, dal lunedì al venerdì per sei ore al giorno quale punto di ascolto e incontro, informazione e supporto con quattro operatori pronti a guidare gli utenti alla scelta scolastica e lavorativa

Il Comune di Canosa di Puglia nei giorni scorsi ha dato avvio al progetto “La Bussola di Diomede – Punti Cardinali: orientamento per la formazione e il lavoro” con l’apertura dello sportello di orientamento.

Il Desk sarà aperto per cinque giorni a settimana, dal lunedì al venerdì per sei ore al giorno quale punto di ascolto e incontro, informazione e supporto con quattro operatori pronti a guidare gli utenti alla scelta scolastica e lavorativa.

I professionisti dell’Orientation Desk sono la psicologa Ilaria Di Donato, la consulente aziendale Anna Lisa Scaiola, l’avvocato Maria Antonietta Canta Amati e il progettista in formazione professionale Stefano Germinario.

Sono stati avviati inoltre anche gli “Orientation Labs” con 15 laboratori da venti ore cadauno a beneficio di 450 cittadini, bambini di scuola primaria, ragazzi di scuola secondaria di I e II grado, studenti universitari/ percorsi ITS residenti a Canosa, disoccupati e giovani neet.

Il progetto si completa con otto “Jobs Days” su temi fondamentali per lo sviluppo della cultura dell’orientamento e dell’occupazione, ai quali prenderanno parte personalità di rilievo del mondo accademico e professionale con vere e proprie lectio magistralis aperte alla cittadinanza al fine di garantire la più ampia ed eterogenea partecipazione di tutta la comunità.

«Il Comune – spiega il Sindaco di Canosa Vito Malcangio –  deve essere parte integrante del percorso formativo dei nostri studenti, dei nostri ragazzi. Risulta quindi fondamentale investire in attività di orientamento non solo per i ragazzi ma anche per le famiglie e per gli adulti affinché possano essere orientati in maniera positiva alla formazione e al mercato del lavoro. Questo obiettivo era nel mio programma di governo della città e si è subito tramutato in azione – conclude il primo cittadino – con il progetto “La Bussola di Diomede”».

«Con la “Bussola di Diomede” – spiega l’Assessore alla Cultura, Cristina Saccinto – vogliamo orientare i cittadini di ogni età e situazione sociale a conoscere meglio sé stessi e il mondo che li circonda con senso critico e costruttivo così da migliorare la propria formazione ed inserirsi al meglio nel mondo del lavoro».

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui