- Pubblicità -spot_img
lunedì, 25 Settembre 2023
HomeAttualitàAndria e il suo territorio domenica a “L’Arca di Noè” su Canale...

Andria e il suo territorio domenica a “L’Arca di Noè” su Canale 5

Un programma che ormai rappresenta un CULT e che durante l'ultima edizione di QOCO ha scelto Andria e il suo territorio per un lungo servizio. Appuntamento domenica 30 aprile alle 13.30 su Canale 5, subito dopo il TG

10 anni di programmazione e oltre 500 puntate per L’Arca di Noè rubrica del Tg 5 Mediaset, star del canale. 10 anni nei quali Maria Luisa Cocozza, la conduttrice, e il suo team hanno percorso tutto il mondo per far conoscere le bellezze della natura, ma anche sensibilizzare su quanto sia importante salvaguardare l’ambiente, sempre più a rischio.

Un programma che ormai rappresenta un CULT e che durante l’ultima edizione di QOCO ha scelto Andria e il suo territorio per un lungo servizio.
Appuntamento domenica 30 aprile alle 13.30 su Canale 5, subito dopo il TG, per vedere tutti insieme la nostra Andria e il suo magnifico territorio olivetato, fiorito e denso di bellezze naturalistiche, e non solo. Saranno infatti anche le splendide chiese rupestri a chiudere il servizio dopo un excursus sulla Murgia e tutt’intorno a Castel del Monte.

Ad accompagnare la conduttrice, la Guida ambientale del Parco dell’Alta Murgia Giuseppe Carlucci, che dopo avere illustrato lo sconfinato patrimonio olivicolo del territorio evidenziando in particolare la biodiversità che lo contraddistingue si soffermerà sulla fioritura spontanea di peri, orchidee selvatiche e asfodeli addentrandosi in un percorso alla ricerca di erbe spontanee aromatiche da tradizione antica sempre presenti nella cucina contadina e oggi molto valorizzate nell’alta gastronomia. Splendide immagini in quello che è l’habitat del falco grillaio, del lupo, dei tassi e degli istrici. Da lasciare senza fiato le riprese dall’alto su Castel del Monte.

A seguire percorso tra le chiese rupestri caratteristica identitaria della città. Cicerone a Santa Croce ai Lagnoni e alla Basilica Santuario Santa Maria dei Miracoli, nella Lama di Santa Margherita, è la storica dell’arte Rosalinda Romanelli.

E’ lasciato all’Assessore alle Radici del Comune di Andria, Cesareo Troia, il messaggio conclusivo e l’invito a tutti i telespettatori, e non solo, a venire a scoprire questa magnifica città che oltre ad un ricco patrimonio storico artistico gode di una risorsa ambientale unica, tutta Parco ambientale tutelato e di una gastronomia di altissimo profilo in cui l’olio extravergine d’oliva è protagonista e ambasciatore nel mondo.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

ATTUALITA'

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Leggi anche

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui